Campania

“Carceri oltre il limite”, polizia penitenziaria chiede intervento del governo

il carcere di SecondiglianoNAPOLI. Una situazione disastrosa quella delle carceri italiane. A denunciarlo sono i vertici dell’Osapp (Organizzazione Sindacale Autonoma Polizia Penitenziaria) che abbiamo incontrato davanti al carcere di Secondigliano (Napoli).

Pasquale Montesano, presidente regionale, ha posto l’accento sull’assenteismo da parte dell’amministrazione centrale sui problemi di carattere generale: mancanza di fondi per le missioni, di indirizzi politici necessari affinché il Corpo diventi più evoluto rispetto alla situazione attuale. “Chiediamo una verifica attenta su queste problematiche”, ha detto Montesano, sottolineando: “Sul territorio campano, non solo a Napoli ma anche a Santa Maria Capua Vetere, la situazione è disastrosa. In questo momento le relazioni sindacali sono a zero”.

Sulla stessa lunghezza d’onda Leo Beneduci, segretario generale Osapp, che ha evidenziato “i problemi igienico-sanitari, il sovraffollamento e la carenza di personale”. Da qui l’appello al governo: “Abbiamo assistito a delle promesse sicuramente sincere del ministro della Giustizia, Nitto Palma, ma serve un pronunciamento chiaro da parte del governo centrale soprattutto per quanto riguarda la depenalizzazione di alcuni reati, per la quale lo stesso Guardasigilli ha annunciato la presentazione di un apposito disegno di legge, che dovrebbe avvenire a metà ottobre”.

“Carceri oltre il limite”, denuncia dell’Osapp – VIDEO

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico