Caiazzo - Castel Morrone - Piana di Monte Verna - Castel Campagnano - Ruviano

Variante al Prg e riequilibrio di bilancio: l’ok del Consiglio

 CASTEL MORRONE. La dichiarazione d’efficacia alla variante al Piano Regolatore Generale inerente il progetto di ampliamento e ristrutturazione del cimitero comunale ed il riequilibrio di bilancio con la verifica dello stato di attuazione del programma ed il ripiano del disavanzo di gestione dell’anno 2010, …

…che rispettivamente erano il terzo e quarto punto all’ordine del giorno sono stati regolarmente approvati a margine della seduta del civico consesso morronese svoltasi nel tardo pomeriggio di venerdì 30 settembre. Così recita un comunicato stampa diramato dall’Ente Municipale di Piazza Bronzetti.

Sulle due importanti questioni si è, in maniera compatta l’intera compagine amministrativa di Rinascita Morronese capeggiata dal primo cittadino Pietro Riello, mentre hanno votato contro i consiglieri d’opposizione della lista Unione Civica. Punti molto importanti, come si accennava prima, per la vita amministrativa, gestionale e finanziaria dell’intero territorio morronese, come hanno motivato in aula i consiglieri di maggioranza, infatti, con la dichiarazione di efficacia della variante al Prg adesso si potrà dare il via al progetto di ampliamento e ristrutturazione del Cimitero Comunale, un progetto che come ha ricordato il Sindaco Pietro Riello sarà realizzato con l’innovativo strumento del project financing e quindi un progetto che non graverà sulla casse comunali, ma un progetto che, a differenza di quanto affermano gli oppositori dell’attuale compagine amministrativa, avrà una positiva ricaduta sul territorio, con la reale possibilità di rilanciare l’economia e creare posti di lavoro.

Via libera anche al riequilibrio di bilancio ed al ripiano del disavanzo gestionale dell’anno 2010, argomento questo spiegato con dovizia di particolari dal delegato alle Finanze e Vicesindaco Cristoforo Villano che elencando dati contabili per le parti inerenti le uscite e le entrate dell’Ente ha altresì illustrato il piano di rientro dal disavanzo dell’anno 2010 senza vendere o svendere i beni comunali dichiarando cosi l’assoluto rispetto del pareggio di bilancio e dei relativi equilibri, cosi come stabilito nel documento contabile e certificato dall’organo di revisione.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico