Caiazzo - Castel Morrone - Piana di Monte Verna - Castel Campagnano - Ruviano

Barriere architettoniche, Giaquinto risponde a Di Iorio

 CAIAZZO. Roberto Di Iorio chiama, l’amministrazione comunale di Caiazzo risponde. L’ho ha fatto in passato e continua a farlo oggi facendogli recapitare a domicilio una lettera di risposta dettagliata su interventi messi in atto e in cantiere finalizzati proprio all’eliminazione delle barriere architettoniche.

“La tutela delle persone diversamente abili è sicuramente un punto centrale dell’operato dell’Amministrazione comunale – si legge nella nota a firma del sindaco Stefano Giaquinto – le varie azioni programmate e/o programmabili incontrano però limiti sempre più stringenti nelle scarse risorse finanziarie disponibili. La Regione Campania ha approvato, ma non ancora finanziato, il progetto comunale per la sistemazione del Centro storico ed il recupero dei vicoli”. La casa comunale è priva di barriere architettoniche ed è tranquillamente e liberamente accessibile a tutti; l’ascensore consente di raggiungere comodamente gli uffici al 1° piano.

Stessa cosa può dirsi per le strutture sportive comunali e per gli edifici scolastici di competenza comunale. “Se è vero poi che l’ascensore del parcheggio multipiano non è al momento funzionante – continua la nota – è pur vero che nelle immediate adiacenze dello stesso vi sono ampi spazi alternativi per il parcheggio. Per quanto concerne l’accessibilità alla struttura cimiteriale il Responsabile del Settore tecnico 3, giusta relazione agli atti del 14.12.2009, ha riscontrato l’impossibilità di realizzare idonee rampe rispettose della pendenza prevista dalla normativa nonché di posizionare elevatori meccanici atteso che la conformazione geometrica dei percorsi pedonali, la loro larghezza e la presenza di sepolture adiacenti poste sui due lati dei percorsi stessi, costituiscono elementi ostativi a tale realizzazione. Il responsabile del Settore 3 ha, nel contempo, rappresentato che, ferma restando la disponibilità sempre resa al riguardo dal personale incaricato, sono stati inseriti in loco degli elementi variamente posizionati al fine di rendere più agevole il superamento dei gradini. E’opportuno evidenziare al riguardo che il Cimitero comunale è stato costruito centinaia di anni fa, che sono in corso i lavori di ampliamento e che la nuova struttura è priva di barriere architettoniche”.

Per quanto concerne poi la sistemazione della viabilità “si provvederà, una volta reperite le necessarie risorse finanziarie ed individuate, a cura del competente Settore 3, Tecnico, le soluzioni tecniche più appropriate, anche mediante una pluralità di interventi differiti nel tempo, alla manutenzione ordinaria e/o straordinaria dei tratti stradali interessati”. Per quanto riguarda l’accesso e la fruizione degli ambienti ecclesiali anche alle persone diversamente abili “è stato chiesto alla Curia Diocesana di Alife e Caiazzo di voler valutare la possibilità e l’opportunità di programmare e/o realizzare, nell’immediato, interventi”. Infine “il responsabile del settore 6, Vigilanza, impartirà opportune disposizioni al personale dipendente per controllare sistematicamente che le discese dai marciapiedi per disabili e gli spazi di sosta riservati agli invalidi siano sempre e sistematicamente tenute/i libere/i da qualsiasi ostacolo”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico