Aversa

Ufficio postale di via Corcioni: si attende la rampa per disabili

 AVERSA. Ancora una protesta dei diversamente abili su sedie a rotelle. Lamentano il mancato rispetto degli impegni assunti dal sindaco di Aversa nei loro confronti.

“Il 12 aprile 2010 il primo cittadino – ricorda Carlo Zaccariello, rappresentante della categoria nella sezione cittadina del Codacons – annunciava alla stampa che quello stesso giorno sarebbe stata presentata la richiesta per la costruzione della rampa per accesso ai disabili all’ufficio postale di via Corcioni”. “Avrebbe risolto – continua – uno dei tanti, piccoli, ma fastidiosissimi problemi di vivibilità che siamo costretti ad affrontare quando siamo costretti ad accedere a quell’ufficio che era sprovvisto dell’apposito scivolo. Una barriera architettonica che andava abbattuta come avevamo chiesto più e più volte”.

“Finalmente in quella data il sindaco – ripete Zaccariello – annunciava la prossima eliminazione del problema. Sarebbe bastato, disse, un visto dell’ufficio tecnico comunale al quale avrebbe presentato la richiesta di rito quel giorno stesso. Ad oggi quella rampa ancora non c’è”. “Forse – conclude l’esponente del Codacons – malgrado l’importo dell’appalto non fosse milionario, c’è stata necessità d’indire una gara di tipo europeo che richiede tempi lunghi per essere espletata o più semplicemente la richiesta, che di sicuro c’è stata, è finita nel cassetto di una scrivania dell’ufficio tecnico, forse”. Di sicuro c’è che dopo circa un anno e mezzo la rampa ancora manca.

Il servizio del 31.03.2010 – VIDEO

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico