Aversa

Il colonnello Marra lascia Aversa e approda a La Spezia

Francesco Marra AVERSA. Cambio al vertice del reparto territoriale dei carabinieri di Aversa. Il tenente colonnello Francesco Marra va a dirigere il comando provinciale di La Spezia con il grado di colonnello.

Insediatosi nel 2006, per lui sono stati cinque anni ricchi di soddisfazioni. A dimostrarlo i risultati conseguiti: circa 2500 arresti, tra i quali spiccano i 28 affiliati dell’ala stragista dei Casalesi guidata da Giuseppe Setola, ritenuto autore della strage di Castel Volturno. Senza dimenticare le decine e decine di arresti di affiliati al clan camorristico dell’agro aversano, quasi sempre legati al racket del pizzo. Risultati che non vanno letti, però, come un accantonamento della microcriminalità, soprattutto per quanto riguarda la prevenzione. Basta guardare i dati relativi alle rapine: si è passati dalle 1200 del 2006 alle 460 del 2010, cioè più che dimezzate in quattro anni.

Al colonnello Marra gli auguri, dalla redazione di Pupia, di una carriera lunga e ancora ricca di soddisfazioni. In attesa del nuovo comandante del reparto territoriale, a guidare la stazione il valente capitano Domenico Forte che, insieme al tenente Giuseppe Fedele, hanno collaborato con Marra al raggiungimento di questi grandi risultati. Il successore di Marra sarà il maggiore Gianluca Vitagliano, finora al reparto operativo di Reggio Calabria.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico