Aversa

De Chiara: “Gravi le dichiarazioni di Menditto”

Nicola De Chiara AVERSA. “L’affermazione del consigliere comunale e provinciale Luigi Menditto, ‘le civiche non possono che fare male alla politica’, è assai opinabile e suona irriverente e beffarda proprio nei confronti di quelle liste civiche che hanno determinato la vittoria di Ciaramella alle ultime amministrative del 2007 …

…e che, dunque, hanno anche dato la possibilità allo stesso Menditto di sedere tra i banchi di maggioranza”. A dichiararlo è il vicesindaco di Aversa Nicola De Chiara e segretario del “Gruppo della Libertà”. “Se i cittadini si sono allontanati dai partiti – continua De Chiara – non è certo per colpa delle liste civiche che, anzi, hanno l’innegabile merito di aver recuperato alla politica attiva molta gente che altrimenti sarebbe stata ben felice di starsene a casa. La cosa che mi sorprende è che a rilasciare queste dichiarazioni sia stato proprio Menditto, un consigliere giovane che dovrebbe essere lontano da discorsi e impostazioni datate e tradizionali. Devo, comunque, ringraziare Menditto perché queste sue dichiarazioni, seppur gravi, mi danno oggi la possibilità di mettere in chiaro un passaggio opportuno e determinante per la costituzione della futura coalizione, che ribadirò nelle sedi opportune. Se i partiti di maggioranza, in particolare Pdl e Udc, pensano di poter vincere le prossime amministrative senza il contributo delle liste civiche ben venga. Ma fatecelo sapere per tempo, perché non vorremmo che si ripetesse quello che siamo stati costretti a sentire per un’intera consiliatura e cioè il solito ritornello di coloro che prima attingono dalle forze e dai voti altrui e poi si considerano figli di un Dio maggiore. La coalizione e il candidato sindaco del centrodestra dovranno essere scelti da tutti assieme, partiti e liste civiche, senza alcun posizione predominante di partenza. Altrimenti seguiremo strade diverse”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico