Aversa

Assunzioni, si profila l’ennesimo scontro nella maggioranza

 AVERSA. Personale comunale, acquedotto, raccolta rifiuti, patrimonio. Questi i temi più rilevanti che hanno acceso la discussione nella serata di mercoledì quando si sono riuniti i rappresentanti delle forze politiche di maggioranza.

Per la cronaca, erano presenti all’interpartitico, per il Popolo della Libertà, il capogruppo consiliare Tonino De Michele, il coordinatore cittadino Nicola Golia e gli assessori Luciano Luciano e Michele Galluccio; per l’Udc il portavoce cittadino Mimmo Bisceglia, il capogruppo consiliare Gilberto Privitera, il consigliere comunale Luigi Menditto, l’assessore Romilda Balivo; il vicesindaco Nicola De Chiara per il Gruppo della Libertà; il capogruppo consiliare Paolo Santulli e il consigliere comunale Salvatore De Gaetano per il Gruppo Unico delle Autonomie; il consigliere comunale Adolfo Giglio per l’Udeur; il segretario cittadino del Nuovo Psi Rosario Ippone.

Ad essere discusso, in primo luogo, il problema del personale, ridotto oramai, ai minimi termini, ma con il contraltare del divieto ad assumere se non in minima percentuale rispetto a chi va in pensione. Due, quindi, le assunzioni che il comune potrà fare a breve. L’assessore al ramo Diomaiuta ha proposto un avvocato ed un amministrativo (un ragioniere). La proposta ha trovato l’opposizione di De Michele che, invece, ha ipotizzato l’assunzione di un ingegnere e di un esperto informatico.

Per quanto riguarda l’acquedotto, con il pesante fardello dei 23 milioni di euro di morosità relativa a canoni idrici da recuperare, l’assessore al ramo Michele Galluccio, considerata la condizione in cui versa l’ufficio, con solo qualche unità a fronte dell’intero iter che va dalla stipula dei contratti, al montaggio dei contatori, alla manutenzione e alla riscossione di quanto dovuto, ha ipotizzato l’esternalizzazione del servizio attraverso una gara internazionale. In questo senso è stato dato mandato al dirigente del settore per cercare di risolvere definitivamente un problema che si trascina da tempo.

In tema di raccolta rifiuti, per la prossima settimana, Luciano ha annunziato la partenza della differenziata in altre due zone della città, la terza e la quarta, con l’avvio dell’isola ecologica di Cappuccini. Per quanto riguarda il patrimonio, annunziata l’acquisizione a titolo gratuito del complesso del Carmine.

Si è parlato, inoltre, della spinosa questione del glorioso “Capannone”, dove un privato, a detta di molti, avrebbe, di fatto, impedito l’accesso. Esaminata, infine, la richiesta di una associazione privata “Circolo Normanni” di ottenere uno standard urbanistico in via Riverso per la realizzazione di un centro sportivo e di socializzazione con realizzazione di campi di calcetto e tennis ed altre strutture.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico