Trentola Ducenta

Consiglio, Griffo traccia il bilancio. Conte subentra a Pagano

 TRENTOLA DUCENTA. La seduta del Consiglio comunale di Trentola Ducenta si è svolta in un clima di massima collaborazione e condivisione che ha portato all’approvazione all’unanimità di tutti i punti all’ordine del giorno.

“Devo dare atto – ha commentato il sindaco Michele Griffo – dell’ampia disponibilità e dell’alto senso civico dimostrato dalla minoranza consiliare nell’affrontare con serietà e con spirito collaborativo le problematiche cittadine che non hanno colore politico ma che necessitano di interventi risolutivi urgenti. Non a caso avevamo avuto incontri preventivi con i gruppi consiliari per sceverare gli argomenti più spinosi e rendere i gruppi consiliari partecipi delle scelte e delle decisioni da adottare”.

Prima dell’apertura dei lavori è subentrato in Assise Michele Conte, al posto del dimissionario Nicola Pagano. Dopo l’approvazione degli equilibri di bilancio e dopo aver illustrato la campagna di sensibilizzazione attivata dall’amministrazione comunale contro il fenomeno criminale dell’usura, il sindaco Griffo ha esposto parte dell’attività portata avanti nei primi quattro mesi di mandato, nel corso dei quali sono stati risolti ed affrontati problemi, anche di notevole importanza, in una situazione economica disastrosa, senza alcun costo a carico delle casse comunali.

“E’ lungo l’elenco dell’attività svolta fino ad oggi. – ha affermato Griffo – Nonostante le difficoltà economiche ereditate e con le casse comunali vuote siamo riusciti a portare avanti un’attività amministrativa che ci ha visti fronteggiare problematiche di un certo spessore, come ad esempio quella del Cimitero di Ducenta, per il quale ci siamo attivati inoltrando la richiesta alla Prefettura per verificare l’idoneità della ditta appaltatrice a completare i lavori. Abbiamo, inoltre, concluso l’iter per l’affidamento del campo sportivo. La società professionistica di calcio Aversa Normanna avrà, dunque, in gestione l’impianto sportivo e dovrà provvedere al completamento dello stesso e ad assicurarne l’agibilità, oggi mancante pur essendo stati spesi nella passata gestione oltre cinquecentomila euro. Contemporaneamente, saranno impiantate sul territorio una serie di attività agonistiche che coinvolgeranno i giovani di Trentola Ducenta, a dimostrazione della nostra attenzione e sensibilità verso le problematiche giovanili”.

“Altro problema di rilievo affrontato e risolto con scelte adottate nell’esclusivo interesse della città e dei cittadini è quella della raccolta dei rifiuti. – ha aggiunto Griffo – Con il passaggio all’Appia servizi siamo riusciti ad assicurare un servizio efficiente che ci ha portato al trentatre per cento di raccolta differenziata in città, percentuale notevole rispetto al sette per cento di gennaio, con buone possibilità di raggiungere, entro la fine dell’anno, il limite del cinquanta per cento fissato dalla provincia per risultare tra i comuni virtuosi e non pagare così la penale sui rifiuti indifferenziati portati in discarica. Il tutto senza contare che si è avuto un risparmio sul costo del servizio di circa 400mila euro e che è stata evitata una spesa di altri 600mila euro con la revoca, da noi effettuata, della gara d’appalto per l’acquisto di camion per la raccolta dei rifiuti”.

Altro argomento di grande rilevanza e che porterà un po’ di ossigeno alle martoriate casse comunali è quello relativo agli oneri di urbanizzazione. “La sola verifica relativa agli anni 2009 e 2010, – ha spiegato Griffo – effettuata dalla commissione istituita da questa amministrazione, ha evidenziato che devono essere recuperati oneri di urbanizzazione per oltre 400mila euro complessivi. È stato deciso di effettuare verifiche a ritroso fino al 2002. Inoltre, è stato stabilito che si darà corso ad una ridefinizione di tutte le pratiche del condono edilizio ex legge 47/85 e 724/94. Si tratta di circa settecento pratiche che saranno sottoposte a verifica. Infine, per quanto riguarda la definizione della problematica relativa all’ubicazione della sezione staccata del Liceo Scientifico, siamo in attesa delle decisioni dell’Ente provinciale, anche se non possiamo fare a meno di ribadire la forte perplessità circa l’operato dell’assessorato retto da Nicola Golia che ha affrontato la questione con leggerezza e disattenzione”.

Per quanto riguarda le cose da fare, il primo cittadino ha le idee chiare: “La priorità spetta alla questione ambientale. – ha detto Griffo – Presto sarà portato al vaglio del consiglio comunale il disastro ambientale perpetrato nelle nostre zone, a partire dal problema delle ecoballe per finire alle micro discariche disseminate nei nostri territori. I responsabili di tali disastri non possono rimanere impuniti”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico