Teverola

Differenziata: nuovo “report” di Fumo, che si appella al sindaco

 TEVEROLA. Dopo aver letto gli articoli gli ultimi comunicati stampa dell’amministrazione comunale mi sento un poco a disagio nel riprendere le mie ingenue osservazioni sul “banale” tema della raccolta differenziata a Teverola.

Certamente, sembra proprio che, nonostante tutti gli sforzi, la buona volontà e l’impegno di quanti operano per vederla “funzionare”, si riesce a vedere via Roma pulita solo a prima mattina dal lunedì al sabato. Infatti, in maniera indiscriminata, molti cittadini continuano a non rispettare il calendario programmato dall’amministrazione comunale. Ciò non solo in relazione alla tipologia dei rifiuti, ma anche al rispetto dei tempi di deposito.

E’ sotto agli occhi di tutti ciò che dal sabato pomeriggio e fino alla domenica sera viene abbandonato per strada. Come tutti possono verificare ormai il servizio di raccolta sta riuscendo a rispettare i tempi, mentre è proprio l’operato dei cittadini che continuano a fare il proprio comodo. Probabilmente, oltre alla “strafottenza” si cerca di arrecare discredito all’amministrazione comunale, però facendo così non ci guadagna nessuno, specie se la Tarsu aumenterà. Lo specchio della situazione si ha osservando ciò che “accade” giorno dopo giorno accanto alla campana per la raccolta del vetro in piazza Municipio: le fotografie danno un chiaro esempio della “inerzia” di una discreta frangia di cittadini.

Nel pomeriggio del 20 settembre scorso, a poche ore dalla raccolta del vetro ed a campana vuota, già si registrava la presenza di una busta con del vetro:

Così con il passare dei giorni, e sempre con la campana vuota, i depositi sono aumentati, prima con piccole buste (indicative di un rifiuto domestico), poi con grosse buste nere (rifiuti derivanti da attività commerciali e/o della ristorazione?).

Foto del 25.09.11

Foto del 29.09.11

E’ uno schifo: ad oggi a campana è ancora piena per meno della metà della sua capienza! Un appello al sindaco: attivi i controlli ed elevi le sanzioni. Può anche darsi che gli “untori” per non far “arricchire” le casse comunali si decidano a differenziare e ad essere puntuali.

Ing. Enzo Fumo

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico