Teano - Vairano Patenora - Caianello - Pietravairano - Riardo

Giornata Europea del Patrimonio a Teano

 TEANO. Sabato 24 e domenica 25 settembre si celebrano le Giornate Europee del Patrimonio, ideate nel 1991 dal Consiglio d’Europa per potenziare e favorire il dialogo e lo scambio in ambito culturale tra i Paesi europei.

Il Ministero per i Beni e le Attività Culturali, come ogni anno, partecipa all’evento e organizza sull’intero territorio nazionale iniziative tese a valorizzare e mettere in evidenza i contenuti della cultura e del Patrimonio italiano, con l’obiettivo di condividere con altri Paesi europei le comuni radici continentali. Per l’occasione saranno aperti al pubblico gratuitamente i luoghi della cultura che comprendono il patrimonio archeologico, artistico e storico, architettonico, archivistico e librario, cinematografico, teatrale e musicale. Alle giornate europee per il Patrimonio aderisce, quest’anno, anche la Città di Teano, che, in sinergia con l’assessorato alla Cultura retto da Rosaria Pentella, ha organizzato per l’occasione una intensa giornata di riscoperta di alcuni siti archeologici, architettonici e religiosi.

Nel corso della visita, gli attori delle compagnie filodrammatiche locali accompagneranno i visitatori con il racconto teatralizzato della vicenda umana e artistica di alcuni personaggi importanti della storia della nostra Città. Il programma prevede in mattinata una visita Guidata ai siti archeologici: Teatro Romano; Museo Archeologico e Museo del Risorgimento; mentre nel pomeriggio una visita Guidata ai siti religiosi: Chiesa di S. Benedetto (IX Sec.); Chiesa di S. Antonio Abate con affreschi di scuola giottesca (XIII Sec.); Cattedrale e Cripta; Chiesa e Convento benedettino di Santa Caterina;. Basilica di S. Paride ad Fontem (XII Sec.); alle ore 13,00 (circa) sosta dedicata alla scoperta dei sapori tipici della tradizione gastronomica sidicina. I visitatori potranno aderire, con un costo contenuto, alla proposta enogastronomica realizzata dagli chef del ristorante “Al vecchio Mulino” presso la Sala dell’Annunziata.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico