Santa Maria C. V. - San Tammaro

Gladiator, si parte. Benincasa: “Una promessa? Quota 30 gol”

 SANTA MARIA CV. Presentazione in grande stile quella del Futsal Gladiator targato 2011/12, che sarà uno dei team del portfolio di CalcioFive.

Al centro sportivo “Rampetta”, casa dei gladiatori nerazzurri, si sono ritrovati dirigenza, staff tecnico, prima squadra, under 21, juniores e scuola calcio, accolti dai fedelissimi tifosi locali. Presenti anche le istituzioni, in prima linea il primo cittadino sammaritano Biagio Di Muro, che è stato omaggiato della maglia ufficiale della squadra e di una targa ricordo. Grande entusiasmo da parte della dirigenza. “Abbiamo lottato tanto per ottenere il ripescaggio in una categoria, la C1, che ci era sfuggita a causa di molti errori e una dose incredibile di sfortuna – ha detto il presidente onorario Bologna – adesso vogliamo costruire una stagione importante”.

“Spero sia una stagione senza le turbolenze della passata annata – gli ha fatto eco il vulcanico presidente Santo Cerbone – la società ha fatto le cose per bene, assicurando compattezza e sicurezza al gruppo. Il derby col Sant’Erasmo. Non sarà una partita come tutte le altre, ma auguro comunque ai nostri cugini di disputare una buona stagione”.

Contento dell’operato societario anche il direttore generale Michele Viglione, deus ex machina del mercato nerazzurro. “Meglio di così era impossibile fare – ha commentato Viglione – abbiamo preso gente d’esperienza, che si è dimostrata subito propensa a sposare il progetto. La salvezza non deve sfuggire”. Gran voglia di cominciare bene da parte del tecnico Atronne. “L’anno scorso avevamo fatto un mezzo miracolo – ha affermato il tecnico casertano – ma la salvezza ci è scappata per un gol. Quest’anno ho un gruppo omogeneo, forte e motivato, con tanti cambi di valore. Ma attenzione alla C1 di quest’anno, è un campionato pieno d’insidie”. Simpatico siparietto, poi, tra il neo acquisto Danilo Benincasa e il presidente Cerbone.

“Una promessa ai tifosi? Faccio trenta gol!”. Ha tuonato il bomber ex Isef. “Benissimo – ha risposto Cerbone – allora se non arriva a quota 30 a fine stagione restituisce gli stipendi…”. Felici i nuovi, con un Fabio Esposito particolarmente ambizioso. “Con una squadra così faccio fatica a pensare alla salvezza. Se stiamo eben e giochiamo come sappiamo non dobbiamo avere paura di nessuno. Entusiasmo anche da parte dei ragazzi della juniores, con capitan Caramella che ha fatto una promessa: “Quest’anno vogliamo i playoff, siamo un gruppo molto affiatato”. In chiusura spazio per la Futsal Gladiator Accademy, la scuola calcio che avvia i tanti iscritti alla pratica del futsal. “Vogliamo creare un settore giovanile di livello, – ha commentato patron Cerbone – stiamo cercando di costruire in casa i campioni di domani”.

di Daniele Luongo

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico