Orta di Atella

Pari Opportunità, commissione presenta ricco programma di iniziative

Eleonora MissoORTA DI ATELLA. Nelle prima riunione ufficiale, dopo la pausa estiva, la Commissione per le Pari opportunità ha sottoscritto e presentato all’amministrazione comunale e al consigliere delegato un ricco programma che le componenti intendono portare avanti in una prima tranche, da settembre a dicembre.

Venerdì 16 settembre, al secondo piano della casa comunale, riaprirà lo sportello d’ascolto “Opportunamente Orientati” curato ed egregiamente gestito in una prima fase di rodaggio dalla dottoressa Emma Indaco e dalla dottoressa Daniela Agrillo.

Sportello che funzionerà anche di mercoledì e che sarà potenziato da figure di supporto esterno come avvocati, mediatori familiari e altre figure professionali che in questi mesi hanno espresso volontà a voler collaborare gratuitamente, così come l’intera commissione. Entro la fine del mese sarà promossa una giornata di informazione e prevenzione contro il diabete, nella quale medici ed esperti saranno presenti in paese per dare gadget e materiale informativo su una seria patologia,molto spesso sottovalutata.

Ad ottobre, precisamente il 1 e il 2, la commissione sarà impegnata per la giornata nazionale in collaborazione con l’Unicef per l’“Orchidea dell’Unicef per i Bambini”, l’annuale appuntamento che l’associazione tiene in 2500 piazze italiane in concomitanza della festa dei nonni in favore di sei paesi dell’Africa occidentale per il progetto Acsd. Dal 14 al 20 novembre, invece, è prevista la “Settimana del Baratto”, celebrata in tutta Italia,che lo scorso anno ha riscosso enorme successo, dato il periodo di particolare crisi economica. Sempre a novembre, il 25, si terrà una manifestazione per la giornata nazionale contro la violenza sulle donne.

Dicembre, infine, sarà dedicato alle tradizionali feste e sorprese per i bambini diversamente abili e disagiati in collaborazione con la Pro Loco e l’assessorato alla cultura, oltre ad una giornata, da tenersi presumibilmente il 1 dicembre, in cui si terrà una iniziativa contro l’omofobia. Date, luoghi ed orari sono da stabilirsi e nei prossimi giorni il programma sarà ulteriormente integrato e molto più dettagliato.

La novità sulla quale, inoltre, saranno concentrate tutte le professionalità e le energie delle varie componenti, sarà realizzata tra fine ottobre ed inizio novembre quando partirà un progetto di scolarizzazione per gli extracomunitari ed immigrati ortesi, inizialmente a numero chiuso, gestito da uno dei neo componente, Sena Adjoucoude Bonaventure.

“Gli impegni presi sono tanti e non di facile portata – commenta in una nota la commissione – ma abbiamo intenzione di portare a termine e nel migliore dei modi tutto quanto ci siamo prefissati. La nostra cittadina,soprattutto i meno fortunati,meritano di essere ascoltati, accolti e, laddove possibile, essere aiutati. Corre l’obbligo di ringraziare il sindaco Angelo Brancaccio, il consigliere delegato Eleonora Misso (nella foto) e tutta l’amministrazione comunale per l’appoggio che fino ad oggi ci hanno dato in un momento alquanto delicato. Un particolare e sentito ringraziamento anche al settore servizi sociali del Comune di Orta per l’enorme contributo che quotidianamente ci ha dato nell’affrontare questa prima fase di lavoro,soprattutto per lo sportello. Non deluderemo le aspettative di quanti credono nel nostro lavoro e, se costruttive, ben vengano critiche volte alla nostra crescita collettiva. Invitiamo tutti a visitare il nostro sito dove è possibile scaricare un modulo di adesione come volontari, se l’unione fa la forza, quanti più siamo meglio lavoreremo”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico