Orta di Atella

Nuovo Puc, Brancaccio promuove convegno pubblico

Angelo BrancaccioORTA DI ATELLA. E’ tutto pronto per la realizzazione del Puc ad Orta di Atella. Domenica mattina il sindaco Angelo Brancaccio, insieme all’intera maggioranza, nel corso di un convegno pubblico, illustrerà quelle che sono le linee guida del nuovo piano che regolamenterà lo sviluppo urbanistico della cittadina.

Dopo la tavola rotonda con associazioni e cittadini, le linee guida saranno portate all’attenzione del consiglio comunale che, nella seduta di mercoledì 28, è chiamato ad approvarle. In questa maniera, gli interventi potranno partire in maniera immediata, risolvendo anche tutti quei contenziosi con cui, in questo momento, è costretto a fare i conti il Comune. All’approvazione delle linee guida del Puc, si arriva dopo un attento lavoro di programmazione che è passato attraverso ben due conferenze dei servizi dove giunta e tecnici si sono confrontati sullo sviluppo della città. L’esecutivo ha anche provveduto a dare mandato ai tecnici che si dovranno occupare della realizzazione del piano.

Contrariamente a quanto avviene di solito, la giunta Brancaccio ha scelto di affidarsi ai tecnici del Comune per questa delicata operazione, risparmiando ingenti somme di danaro. Come responsabile del procedimento è stato scelto il caposettore politiche del territorio Claudio Valentino. Con lui collaboreranno il caposettore lavori pubblici Salvatore Di Costanzo e il dirigente dell’area tecnica Adele Ferrante.

“Il Puc deve essere completato entro fine anno – afferma l’assessore all’Urbanistica Giuseppe Mozzillo – in modo da poter affrontare in maniera immediata i contenziosi in atto studiando delle soluzioni sul piano normativo urbanistico che consentano di superare i problemi. In questa maniera, il Comune di Orta di Atella avrà anche un ritorno economico importante, cosa non marginale per i nostri concittadini vista la crisi generale che si è abbattuta sugli enti locali. Il Puc che andiamo a realizzare va nella direzione di un riequilibrio del territorio che tiene conto del rapporto tra popolazione e strutture, tanto è vero che andremo ad inserire anche le opere pubbliche al suo interno. Ringrazio tutti i colleghi della maggioranza per il sostegno ricevuto nell’approvazione di un piano strategico, importante e delicato per la nostra città”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico