Marcianise - Capodrise - Portico - Recale - Macerata Campania

Recale, LiberaMente torna sulla questione cimitero e lampioni

Lello PorfidiaRECALE. La questione era già stata sollevata dal gruppo del Pdl di Recale, ed in particolare dall’attuale consigliere comunale Ciro Rossi, circa sei mesi fa.

In seguito alla determina numero 51 del 17 agosto scorso, torna sull’argomento degli ex lampioni di piazza Matteotti il portavoce del Movimento Civico LiberaMente, Lello Porfidia: “Dalla determina numero 51 si evince un aspetto positivo e due negativi. Avevamo denunciato lo stato di abbandono dei lampioni artistici, perfettamente funzionanti e dal volere artistico ed economico notevole, parte nell’area cimiteriale e parte nell’area di via Savoia ridotte a deposito di ferraglie. Avevamo inoltre suggerito una più adeguata sistemazione degli stessi lampioni in qualche area verde degradata o sul viale d’ingresso del cimitero per migliorare il decoro urbano quasi a costo zero. Il dato positivo è che gli amministratori hanno deciso di seguire un nostro suggerimento e di sistemare quei lampioni all’ingresso dell’area cimiteriale. I due aspetti negativi avvalorano la tesi che i nostri amministratori hanno una certa predisposizione a sciupare i soldi dei cittadini. Da un lato infatti spenderanno 6300 euro per la sistemazione dei lampioni stessi, parzialmente distrutti, ed i lavori d’istallazione e realizzazione della rete elettrica, dall’altro abbatteranno due pini attualmente presenti sull’area antistante il cimitero. Se quei lampioni non fossero stati abbandonati per mesi, non avremmo speso soldi per rimetterli a nuovo; sarebbe bastato solo realizzare la rete elettrica. Per quanto riguarda l’abbattimento dei due pini, ci racconteranno anche questa volta che erano pericolanti o affetti da una gravissima malattia? Insomma questa è un’amministrazione che preferisce avere il pollice grigio, come il cemento, piuttosto che verde considerando le aree verdi abbandonate e lo scellerato abbattimento di pini secolari. Basti pensare che le aiuole dinanzi al cimitero sono state realizzate, sempre con i soldi dei cittadini, pochi mesi fa in occasione della sfilata degli amministratori per la festa di Ognissanti ed oggi mostrano già segni di abbandono con gli alberelli all’epoca piantati ed oggi già quasi secchi”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico