Lusciano

La Bussola: “Ripristinare le strisce pedonali”

Nicola Mottola LUSCIANO. “Le strisce sicure non sono un optional ma un obbligo civile”. Con quest’appello l’associazione socio – culturale ‘La Bussola’ – guidata dal presidente Luciano Dell’Aversano Orabona – si rivolge all’assessore alla viabilità Luigi Spatafora

… e chiede un intervento per ripristinare la segnaletica orizzontale in tutto il territorio di Lusciano. Strisce pedonali assenti sul territorio, continuano le proteste dei cittadini contro, l’assenza in determinate strade del paese, della segnaletica orizzontale che permette il sicuro attraversamento della carreggiata e incroci. Il nostro appello nasce – commenta un componente della Bussola, Nicola Mottola (nella foto) – dalla ormai invisibilità della segnaletica orizzontale mettendo a rischio e in pericolo gli attraversamenti pedonali, visto che, né automobilisti né pedoni vedono più le strisce bianche”.

“Pertanto – continua Mottola – questa condizione espone i cittadini tutti, pedoni, automobilisti e motociclisti, a correre seri pericoli per la propria incolumità fisica e quindi, sensibilizziamo l’assessore Spatafora a prendere in considerazione la relativa realizzazione della segnaletica in argomento che è completamente mancante in quasi tutto il territorio di Lusciano. Fermo restante che andare a piedi è un’attività gradevole che assume maggior valore soprattutto con l’avanzare dell’età: per mantenersi mobili, in buona forma e partecipare attivamente alla vita sociale. Questa pubblicazione, ovviamente, non si rivolge solo a persone anziane ma anche ai più giovani. Per quest’ultimi chiediamo all’assessore, che vengano ridipinte con precedenza nelle prossimità della Scuola Statale in via della Resistenza, via Boccaccio e via Foscolo visto l’inizio del prossimo anno scolastico 2011-12 previsto per il 14 settembre (ovviamente nelle prossimità di tutte le varie scuole parietarie) e, nei pressi dei parchi giochi comunali di via Leopardi e via Cangemi e con maggior attenzione nelle varie zone ad alto rischio di accelerazione dei mezzi e quindi: viale della Libertà, via Pastore, via Marconi, via Acerbo, via Macedonia, via Taranto senza dimenticare dell’area cimiteriale e del centro storico ad eccezione di via Costanzo dove sono già designate dalla pavimentazione. Tale esigenza è emersa soprattutto – affermano dalla Bussola – per i mancati disegni di strisce bianche utili per l’attraversamento pedonale in prossimità di incroci, scuole che, risultano poco visibili se non, assenti. Quindi necessitano di essere opportunamente ed urgentemente rimarcate e se inesistenti, cortesemente, di programmare”.

“Il tutto – afferma Mottola – per garantire la sicurezza ai cittadini, ai nostri figli e, per regolare il rispetto delle norme sulla circolazione stradale degli autoveicoli e quindi della viabilità del paese. Il nostro monito – concludono dalla Bussola – è al fine di dare un modesto contributo a migliorare giorno dopo giorno la qualità della vita in città e, per il bene comune della nostra amata Lusciano”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico