Italia

Afghanistan, incidente stradale: morti tre militari italiani

 HERAT. Grave incidente stradale in Afghanistan. Morti tre militari italiani, appartenenti al reggimento della Folgore: uno sul colpo, altri due sono deceduti poco dopo in ospedale dove erano stati trasferiti.

Si tratta del tenente Riccardo Bucci, 34 anni, nato a Milano, in servizio presso il Reggimento lagunari Serenissima di Venezia; del caporal maggiore scelto Mario Frasca, 32 anni, di Orta Nova(Foggia), in servizio presso il Quartier Generale del Comando delle Forze Operative Terrestri di Verona; del caporal maggiore Massimo Di Legge, 28 anni, nato ad Aprilia (Latina), in servizio presso il Raggruppamento Logistico Centrale di Roma.

Secondo le prime notizie, si è trattato di un incidente avvenuto durante uno spostamento nella zona di Herat, dove si trova la base italiana. Non si conoscono al momento altri particolari. Sono in corso le verifiche. I soldati coinvolti fanno parte del personale italiano impegnato nell’addestramento dei militari afghani. In attesa che vengano avvisate le famiglie, i loro nomi non sono stati ancora resi noti.

In una nota il presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, ha espresso profondo cordoglio per la morte dei tre militari deceduti “mentre assolvevano i propri compiti operativi nell’ambito della missione internazionale per la pace e la stabilità in Afghanistan”. Cordoglio e vicinanza alle famiglie anche da parte del presidente della Camera, Gianfranco Fini, che ha rinnovato “l’apprezzamento per il costante e generoso impegno dei nostri soldati che con coraggio e professionalità operano in quel tormentato Paese”. Un messaggio è arrivato anche dal presidente del Senato Renato Schifani: “Ci stringiamo attorno ai nostri militari che, ogni giorno rischiano la vita in difesa della pace e della democrazia”. Il premier Silvio Berlusconi: “Prendo parte al dolore delle famiglie dei nostri tre ragazzi deceduti in Afghanistan. – scrive il premier nel documento – A loro e a tutti i militari impegnati nelle operazioni di pace in quel Paese e in altre parti del mondo va la riconoscenza mia e di tutti gli italiani”. Rosy Bindi, a nome dell’Assemblea nazionale del Pd, ha dichiarato: “Il governo chiarisca al più presto in Parlamento le modalità dell’incidente”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico