Home

Paolini già conosceva la Miss Italia prima dell’incoronazione

 Ancora un flop in casa Rai: ad annunciarlo è il sabotatore per eccellenza della televisione nazional-popolare, Gabriele Paolini.

L’occasione per la protesta sarebbe l’incoronazione dell’ultima reginetta di bellezza, Stefania Bivone. Il contestatore ritiene che la decisione di vittoria per Miss Calabria, che si è aggiudicata il titolo di Miss Italia 2011, sarebbe avvenuta molto tempo prima. Circa due ore prima della finale, Paolini aveva “predetto” la vittoria della Bivone che partecipava al concorso con il numero 18. Attraverso i suoi avvocati, Lorenzo La Marca e Massimiliano Kornmuller, Paolini aveva fatto depositare, lunedì mattina, una querela contro i vertici della Rai, per quella che ha definito una vera e propria “truffa”. “Ancora una volta, devo gridare allo scandalo!” avrebbe detto Paolini, sentito sulla vicenda.

Dopo poche ore dall’annuncio di Paolini è stata proprio Stefania Bivone a vincere il concorso. Tuttavia, in un’intervista rilasciata a caldo, la miss spiega come anche “le altre ragazze” le dicevano che poteva “vincere il titolo” ma lei, naturalmente, “non ci credeva”. Infine,interrogata in merito alle ultime vicende “politiche” che hanno investito l’Italia, assicura: “Non arriverei mai al successo vendendo il mio corpo o mostrandomi nuda. Credo che si possa essere belle anche con i vestiti addosso”. Ma nonostante questa dichiarazione, rimane sulla vicenda l’ombra dell’esclusione si alcune concorrenti per la violazione dell’articolo 8 del regolamento, che vieta espressamente la possibilità di fare foto nude. Anche perché per Stefani Bivone non sarebbe la prima volta davanti alle telecamere. La stessa, in quanto appassionata di canto, ha mostrato la sua grinta anche durante un concorso canoro, nell’ambito di un festival, quando imparò a memoria una canzone della Pausini per partecipare, e vinse. La nuova Miss Italia sembra avere le idee chiare rispetto a quello che vuole, ma le polemiche di Paolini non giovano alla sua persona. Sarà solo una strana coincidenza che proprio quella Miss che aspira a partecipare a Sanremo abbia vinto il titolo.

Il bel caratterino la calabrese doc lo ha dimostrato già nel corso del programma di bellezza. Un profilo abbastanza chiaro della sua persona viene fornito dal quotidiano on line, quotidiano.net: “Questa ragazza partita da una provincia difficile del profondo sud, Reggio Calabria, e forse anche per questo molto attenta a non esporsi troppo neppure con le emozioni. Sorriso tenue e sguardo intenso color dell’ambra, come la chioma lunga, Stefania Bivone ha 18 anni, è alta 1.79 e fra le sessanta finaliste di Miss Italia spicca più per i tratti del volto che per la skyline del corpo. E’ arrivata a Montecatini con il titolo regionale e il sostegno di un paese intero, Sinopoli, dove vive insieme ai genitori e al fratellino più piccolo, perchè le due sorelle maggiori invece studiano a Roma. Anche lei studia, ultimo anno di liceo scientifico, e assicura di volersi iscrivere all’Università, Giurisprudenza, ma intanto la mamma ha già messo in conto ripetizioni private per non farsi scappare il diploma di maturità a primavera 2012.

Poi si vedrà, anche perchè il vero obiettivo di Stefania è la carriera di cantante.nel frattempo la nuova reginetta nasconde anche il fidanzato: “Sono cose private di cui non parlo”. Snocciola motti dettiper condensare la sua filosofia di vita: “Sii sempre te stessa; non ti curar di loro ma guarda e passa; mai vendere il proprio corpo, nemmeno per ottenere il successo”. Fa promozione alla sua terra sfidando apertamente il Nord: “Si parla della Calabria solo per la ’ndrangheta dimenticando che era una delle regioni più ricche d’Italia e che sono venuti dal nord a rovinarla”. Affronta a muso duro anche i presenti: “Vedo che c’è qualche risolino ironico in giro ma non è un problema mio, i calabresi sono gente calorosa e affettuosa, al contrario di alcuni nordisti”. E, prima di congedarsi, dà un saggio anche delle sue qualità canore intonando una vecchia hit di Mina, “E se domani”: ma in questo caso al posto degli applausi e dello scettro riceve l’invito a studiare duramente prima di presentarsi al Festival di Sanremo. Il carattere ce l’ha, la polemica sul suo conto l’ha già avuta. Adesso le manca sola una carriera in ascesa.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico