Home

F1, Vettel trionfa a Monza: titolo semre più vicino

Sebastian Vettel Sebastian Vettel trionfa a Monza e si aggiudica il Gp d’Italia, 13esimo appuntamento del Mondiale 2011 di Formula 1.

Il pilota tedesco della Red Bull, scattato dalla pole position, precede al traguardo la McLaren-Mercedes dell’inglese Jenson Button, la Ferrari dello spagnolo Fernando Alonso e l’altra McLaren di Hamilton. Quinta piazza per la Mercedes di Michael Schumacher che ha chiuso il Gran Premio d’Italia davanti alla Ferrari di Felipe Massa. Settima la Toro Rosso di Jaime Alguersuari che ha preceduto la Force India di di Paul Di Resta e la Renault di Bruno Senna. In zona punti anche l’altra Toro Rosso di Sebastien Buemi. Solo quattordicesima la Lotus di Jarno Trulli, mentre Vitantonio Liuzzi ha abbandonato la gara dopo l’incidente all’inizio della corsa.

Alonso prova ad infiammare il popolo rosso con una partenza strepitosa. Lo spagnolo, quarto in griglia, vola al primo posto in una gara subito congelata dall’ingresso della safety car per l’incidente innescato nelle retrovie dalla Force India di Vitantonio Liuzzi. Quando si riprende la Ferrari con targa spagnola si ritrova tallonata dalla Red Bull di Vettel. Il campione del mondo mette la freccia al quinto giro, passa al comando e se ne va. Il tedesco annichilise i rivali con un ritmo impressionante, guadagna rapidamente terreno sulla concorrenza e può passeggiare senza patemi fino alla bandiera a scacchi. Alle sue spalle, la Mercedes Gp di Schumacher provvede a vivacizzare il pomeriggio duellando con le McLaren-Mercedes di Hamilton e Button. Proprio quest’ultimo, a metà gara, si incolla alla Ferrari di Alonso. Il campione di Oviedo prova a tenersi la piazza d’onore ma dopo il secondo pit-stop, complice il feeling complesso con le gomme dure, deve lasciare strada alla migliore delle McLaren. L’asturiano stringe i denti per difendere il gradino più basso del podio dall’assalto di Hamilton. Il driver di Stevenage riduce il gap rispetto alla rossa: nell’ultimo giro l’inglese abbozza anche un attacco, ma non punge davvero. Alonso è terzo: di più, la Ferrari non può ottenere.

Vettel, all’ottavo successo stagionale, è sempre più padrone del Mondiale. Con 284 punti domina la classica. Alonso sale al secondo posto con 172, seguito da Mark Webber e Button, appaiati a 167. Nel Mondiale costruttori, la Red Bull vola con 451 punti. La McLaren-Mercedes è seconda con 325, la Ferrari è terza con 254. Tra due settimane a Singapore Vettel può teoricamente laurearsi campione.

Gp d’Italia, Monza (53 giri di 5,793 km per 306,720 km)
1. Sebastian Vettel (Ger) Red Bull 1h20’46″172 (media 227,848 km/h)
2. Jenson Button (Ing) McLaren Mercedes + 9″590
3. Fernando Alonso (Spa) Ferrari + 16″909
4. Lewis Hamilton (Ing) McLaren Mercedes + 17″417
5. Michael Schumacher (Ger) Mercedes + 32″677
6. Felipe Massa (Bra) Ferrari + 42″993
7. Jaime Alguersuari (Spa) Toro Rosso + 1 giro
8. Paul Di Resta (Sco) Force India + 1 giro
9. Bruno Senna (Bra) Lotus Renault + 1 giro
10. Sebastien Buemi (Svi) Toro Rosso + 1 giro
11. Pastor Maldonado (Ven) Williams + 1 giro
12. Rubens Barrichello (Bra) Williams + 1 giro
13. Heikki Kovalainen (Fin) Lotus + 2 giri
14. Jarno Trulli (Ita) Lotus + 2 giri
15. Timo Glock (Ger) Virgin + 2 giri

Giro più veloce: Lewis Hamilton (McLaren Mercedes) 1’26″187

Classifica del Mondiale piloti dopo 13 delle 19 gare
1. Sebastian Vettel 284 punti
2. Fernando Alonso 172
3. Jenson Button 167
4. Mark Webber 167
5. Lewis Hamilton 158
6. Felipe Massa 82
7. Nico Rosberg 56
8. Michael Schumacher 52
9. Vitaly Petrov 34
10. Nick Heidfeld 34
11. Kamui Kobayashi 27
12. Adrian Sutil 24
13. Jaime Alguersuari 16
14. Sebastien Buemi 13
15. Paul Di Resta 12
16. Sergio Perez 8
17. Rubens Barrichello 4
18. Bruno Senna 2
19. Pastor Maldonado 1

Classifica del Mondiale costruttori
1. Red Bull 451 punti
2. McLaren Mercedes 325
3. Ferrari 254
4. Mercedes 108
5. Lotus Renault 70
6. Force India 36
7. Sauber 35
8. Toro Rosso 29
9. Williams 5

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico