Gricignano

“Peperoni”, il corto destinato a diventare un cult nell’agro aversano

GRICIGNANO. Dopo aver partecipato alla rassegna “cOrto Biologico” organizzata dall’associazione “Jerry Essan Masslo” di Casal di Principe, “Peperoni”, …

… corto realizzato dai giovani Antonio Di Martino (regia e interpretazione) e Franco Spinelli (direttore della fotografia, operatore video e montatore), rispettivamente di Casaluce e Gricignano, ora la pellicola sbarca alla quarta edizione del “Festival del cinema dei diritti umani” di Napoli che si svolgerà dall’8 al 18 novembre, in diversi luoghi, distribuiti tra l’area cittadina e quella della provincia, indicati dalle associazioni che fanno parte della Rete del Festival.

Il corto “Peperoni” è ambientato a Casaluce, cittadina dell’agro aversano, e racconta le avventure di un giovane che, dopo essersi laureato all’estero, grazie ai tanti sacrifici fatti dal padre, si ritrova a lavorare come barista nel proprio paese.

Disperato per la propria condizione di precarietà e non vedendo nessun spiraglio per il futuro, si ritrova a subire il fascino del facile guadagno propostogli dal faccendiere (Pasquale) di un pezzo da novanta del paese (don Alfredo) che si sta organizzando per gareggiare, in qualità di candidato sindaco, alle imminenti elezioni amministrative.

Dopo qualche iniziale tentennamento, il giovane, interpretato dallo stesso regista Antonio di Martino, diventa parte integrante della “squadra“ che mira alla “conquista” del consiglio comunale. Un racconto avvincente, reso accattivante dall’elemento tragicomico che rende ancor più originale le vicende narrate.

“Peperoni” – VIDEO

per chi ha una buona connessione
consigliamo di selezionare la risoluzione massima (es. 720p o 1080p)

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico