Cesa

Festa Democratica, il Pd raccoglie firme contro “Porcellum”

 CESA. Durante la prima Festa Democratica di Cesa sarà allestito un punto di raccolta per le firme necessarie per sostenere l’abrogazione dell’attuale legge elettorale.

Il circolo Pd di Cesa scende, quindi, in campo a sostegno della iniziativa referendaria. “Riteniamo – spiega il coordinatore Enzo Guida – che questa proposta di referendum sia una azione politica buona quanto meno per sollecitare il Parlamento a modificare l’attuale legge elettorale, profondamente sbagliata, che non consente di esprimere le preferenze e quindi non consente ai cittadini di scegliere i propri rappresentanti. L’attuale sistema, costruito in modo da aver un Parlamento di nominati, demanda non ai cittadini ma alle segreterie dei partiti la scelta dei deputati e dei senatori. E’ quindi un sistema elettorale profondamente anti-democratico”.

Istituito, inoltre, un indirizzo e mail al quale inviare le domande rivolte al sindaco Vincenzo De Angelis e agli amministratori in vista dell’incontro che si terrà venerdì 16 settembre alle ore 18.30 in piazza De Michele.

“E’ possibile inviare all’indirizzo email cesapd@libero.it le domande agli amministratori comunali- aggiunge Enzo Guida – in modo da poter avere risposte puntuali in occasione dell’incontro che si terrà in occasione della Festa Democratica. Sarà un appuntamento utile per dare la possibilità agli amministratori di tracciare un bilancio di questi 4 anni di gestione, ma al tempo stesso di avere uno confronto con i cittadini”.

Venerdì ci sarà anche l’apertura della Festa Democratica alle ore 18, con l’intervento del segretario regionale Enzo Amendola, del segretario provinciale Dario Abbate, del consigliere regionale Nicola Caputo e del Deputato Stefano Graziano.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico