Carinaro

Gemellaggio Carinaro-Irsina: Masi scrive al collega Favale

da sin. Raffaele Favale e Mario MasiCARINARO. In una lettera inviata al sindaco di Irsina (Matera), Raffaele Favale, il primo cittadino di Carinaro, Mario Masi, esprime il proprio ringraziamento per la calorosa accoglienza ricevuta in occasione della visita della comunità carinarese …

… avvenuta lo scorso 17 settembre per avviare un progetto di gemellaggio tra le due comunità che condividono il culto di Sant’Eufemia.

Ecco il testo della lettera, in cui, tra l’altro, Masi invita a Carinaroil collega Favale e una rappresentanza della comunità di Irsina:

Caro Raffaele, nel rientrare nella mia Carinaro, al termine della meravigliosa giornata trascorsa ad Irsina con Te e con i Tuoi collaboratori, sento il dovere di esprimerTi un grande “grazie” per la calorosa accoglienza riservataci, neppure tanto meritata.

Mi faccio interprete dei sentimenti di gratitudine dei miei Consiglieri, del mio parroco don Antonio Lucariello e della folta delegazione di carinaresi, che idealmente rappresentavano l’intera città di Carinaro.

Appena ho messo piede sulle strade della Tua Irsina mi sono subito reso conto di essere arrivato in una cittadina fatta di persone cortesi ed ospitali, pulita, urbanisticamente gradevole e con un centro storico delizioso.

Ho capito subito che il merito di tutto ciò era da attribuire anche a Te e all’intero governo cittadino.

Sono rimasto ancor più colpito dallo straordinario patrimonio storico-culturale della Città che fanno di essa un piccolo gioiello d’arte, meritevole di diventare ancor più meta turistica.

Un grazie particolare va a Te per la simpatia sprigionata, per la calda ospitalità riservata e per i graditi doni.

Non posso dimenticare di ringraziare affettuosamente il Tuo Consigliere Domenico Francabandiera, perfetto organizzatore di tutta la nostra giornata vissuta ad Irsina ed impareggiabile maestro di cerimonia, che ci ha accompagnati in tutti i nostri spostamenti rendendoci edotti di tanti particolari della storia, della cultura e dell’arte di Irsina.

A Domenico sono grato anche per le idee che mi ha anticipato sul versante del progetto di gemellaggio che vogliamo mettere in cantiere, sia di quello riferito all’arricchimento del patrimonio di fede verso Sant’Eufemia e sia di quello riferito allo sviluppo culturale ed educativo dei nostri giovani.

Caro Raffaele, Ti prego di ringraziare don Gerardo per la simpatia, la signorilità ed il calore dimostrato e soprattutto per la disponibilità ad accogliere iniziative gemellate riguardanti l’approfondimento e l’arricchimento della fede verso la nostra Santa Patrona.

Ti confermo che a breve inviterò Te ed i Tuoi collaboratori, don Gerardo compreso, per una visita a Carinaro e soprattutto per mettere in campo un concreto progetto di gemellaggio, capace di rinsaldare l’amicizia e la solidarietà tra le due comunità, un progetto fondato non solo sulla fede verso Sant’Eufemia, ma anche sulla nostra passione civile che ci vede impegnati quotidianamente per il rilancio socio-culturale delle nostre genti.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico