Capua - Grazzanise - Vitulazio - Camigliano - Pastorano - S.Maria la Fossa

Tangenti per conto dei Casalesi: arrestato cugino del boss Martino

 Martino MezzeroCAPUA. Deve espiare una condanna a cinque anni di reclusione per estorsione aggravata dall’aver agevolato il clan dei Casalesi.

Martino Mezzero, 55 anni, di Grazzanise, è stato arrestato a Sant’Angelo in Formis, frazione di Capua, dagli agenti della squadra mobile di Caserta. L’arrestato – cugino del boss Antonio Martino, referente del clan Schiavone nell’area di Grazzanise, detenuto e condannato all’ergastolo per associazione mafiosa, omicidio, estorsione e altri reati associativi – è ritenuto il “collettore” delle tangenti raccolte per conto del clan camorrista nella zona di Grazzanise e per questo è stato condannato in via definitiva a otto anni di reclusione, pena ridotta di tre anni grazie alla concessione del beneficio dell’indulto.

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Inseguiti da Polizia si schiantano contro Tir: 4 morti nel Casertano - https://t.co/hDbWXKr19Q

Discarica Resit: Cipriano Chianese condannato a 18 anni, assolti Facchi e i fratelli Roma - https://t.co/eWGOpDt5RL

Aversa, corso di formazione su "La comunicazione: viaggio tra libertà e censure" - https://t.co/wdyqoanmzc

Sant'Agata de' Goti, Antonio Piscitelli nuovo presidente della Società Operaia di Mutuo Soccorso - https://t.co/Iq7V3iOfSe

Condividi con un amico