Campania

Riciclavano i soldi della camorra: 16 arresti tra Caserta e il Nord Italia

 CASERTA.Truffa aggravata, riciclaggio, bancarotta fraudolenta, emissione ed utilizzo di fatture per operazioni inesistenti, con l’aggravante del metodo mafioso.

Questi i reati ipotizzati per 16 persone arrestate nelle prime ore di mercoledì mattina nelle province di Perugia, Caserta, Ancona, Firenze, Padova e Pesaro. L’operazioneè stata condotta dai carabinieri del Ros e dalGico della Guardia di finanza di Perugia e Firenze.

Sequestrati anche beni mobili ed immobili, tutti riconducibili all’organizzazione criminale, per un valore stimato di oltre 100 milioni di euro. L’organizzazione con base a Perugia e attiva in Umbria, Toscana e Marche ècollegata al clan dei Casalesi.

L’associazione a delinquere era diretta da soggetti di origine campana in collegamento con esponenti del clan dei Casalesi, in grado di immettere nei circuiti economici locali, attraverso la creazione di una serie di società inesistenti o costituite all’estero, ingenti capitali rivenienti dalla camorra per l’acquisizione di attività commerciali nel settore alberghiero, della ristorazione e dell’edilizia.

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Parete, scontro tra auto in Via Amendola: due feriti. M5S interroga il sindaco su sicurezza stradale - https://t.co/SJdyYr3p4J

Gricignano, due africane tentano di "beffare" altri utenti alle Poste: scoperte, gridano al "razzismo" - https://t.co/YdOXwKsTpe

Viaggia senza biglietto e prende a pugni in faccia il capotreno: senegalese arrestato nel Casertano - https://t.co/LZ1ZQriibr

Teverola, "Festa di Sant'Antuono" tra fede e folclore - https://t.co/71qZqD8cYX

Condividi con un amico