Caiazzo - Castel Morrone - Piana di Monte Verna - Castel Campagnano - Ruviano

Castel Morrone, a scuola si parla di mobilità sostenibile

Pietro RielloCASTEL MORRONE. Anche il Comune di Castel Morrone si mobilita per la settimana Europea della Mobilità Sostenibile, è lo fa partendo dagli alunni delle scuole medie dell’Istituto Comprensivo “Giovanni XXIII”.

Infatti, su proposta del sindaco Pietro Riello e dell’assessore Nicola Fierro, proposta prontamente accolta dal dirigente scolastico Antonio Fusco, sabato 17 settembre si terrà un incontro con gli alunni delle classi terze nell’aula magna del plesso scolastico, con inizio alle ore 12, proprio sul tema della mobilità sostenibile che ha come obiettivo, già da alcuni anni, di incoraggiare i cittadini all’utilizzo dei mezzi di trasporto alternativi all’auto privata per gli spostamenti quotidiani: a piedi, in bicicletta, o con mezzi pubblici. Modalità di trasporto, queste, sostenibili che, soprattutto per chi vive in città, oltre a ridurre le emissioni di gas climalteranti, l’inquinamento acustico e la congestione, possono giocare un ruolo importante per il benessere fisico e mentale di tutti.

Dopo i saluti del primo cittadino e del dirigente scolastico seguiranno gli interventi dell’assessore Fierro e della professoressa Parente. Non mancherà il Forum Giovanile, con il presidente Tomaso Di Salvatore. Prevista anche la presenza dell’Euromobile, un apposito mezzo di promozione territoriale, inviato direttamente dall’Ufficio Europa dell’Ente Provinciale di Corso Trieste.

Sulla tematica oggetto dell’incontro la fascia tricolore morronese ha affermato: “La settimana rappresenta un’occasione per le istituzioni, le organizzazioni e le associazioni di tutta Europa per promuovere i propri obiettivi volti ad incrementare la mobilità sostenibile e la qualità della vita, per condividere i diversi punti di vista e promuovere una diversa cultura del muoversi, per accrescere sempre più la consapevolezza nei cittadini e cambiarne le abitudini. E’ una opportunità per tutti i comuni partecipanti per dimostrare quanto i temi ambientali li riguardino. Tutti noi – conclude Riello – vogliamo vedere le città divenire dei luoghi migliori dove vivere”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico