Aversa

Parchi Argo e Coppola, il sindaco risponde al comitato

Domenico CiaramellaAVERSA. “Ogni comitato civico dovrebbe avere la buona abitudine di inoltrare le proposte per iscritto all’amministrazione comunale e non attraverso la stampa anche perché, come ho già avuto modo di informare in altre occasioni, …

… ogni comitato civico troverà sempre la disponibilità d’ascolto del sindaco a prescindere dal ‘padrino politico’”. Così il primo cittadino di Aversa, Domenico Ciaramella, in risposta alle proposte del comitato civico per la vivibilità del Parco Argo e del Parco Coppola.

“Siccome mi trovo al cospetto del figlio di un gran signore quale è l’ex sindaco Gennaro Golia, – continua Ciaramella – voglio, come si suol dire, ‘rispettare il cane per il padrone’ rispondendo alle richieste inoltratemi dal comitato”. “In primis, però – sottolinea la fascia tricolore – tengo a precisare che la mia persona è sempre disponibile ad affrontare problematiche che possono aiutare a migliorare la vivibilità dei cittadini”.

Ciaramella, poi, entra nel merito delle proposte inoltrate dal comitato. “In merito alla prima proposta, ovvero alla ‘trasformazione di tutti gli stalli gialli, riservati ai residenti, in stalli blu e conseguente autorizzazione ai suddetti cittadini a poter parcheggiare in tutta la zona B sfruttando lo stesso talloncino già rilasciato dal Comando della Polizia Municipale’, ribadisco che, attraverso dei comunicati, diffusi a mezzo stampa un paio di settimane fa, ho dato notizia di un incontro operativo con il dirigente del settore riguardo queste problematiche. Ebbene, come tutti sanno, la società ‘Smart Project’ ha un contenzioso in seguito ad un provvedimento emesso dalla Prefettura di Napoli, ed in attesa della pronuncia del Tar, ho dato mandato allo stesso dirigente del settore di predisporre un nuovo bando di gara. Tale bando, tra le altre cose, prevede due modifiche importanti. La prima proposta prevederebbe la messa a disposizione delle strisce blu per tutti i residenti della città di Aversa e non solo del Parco Argo e Coppola. La seconda, invece, il parcheggio gratuito in tutta la Città nei giorni festivi e di domenica. Altre poi, sono le modifiche in cantiere che illustrerò a voce al presidente del Comitato qualora volesse onorarmi di una visita”.

“Per quanto riguarda la seconda proposta – continua Ciaramella – ovvero quella di ‘velocizzare l’iter per l’assegnazione dei lavori di realizzazione del parcheggio all’incrocio via Giotto e via Giordano’, ribadisco che questo lavoro è previsto nel piano triennale delle opere pubbliche approvato in Consiglio Comunale lo scorso 7 settembre. Adesso, quindi, è in corso l’iter amministrativo per la pubblicazione della gara. Anche se su questo lavoro, però, mi è sorto un grosso dubbio per cui voglio riflettere molto prima di dare l’ok al dirigente per la pubblicazione della gara”.

Passando alla terza proposta, ovvero quella dell’‘apertura e sistemazione a verde attrezzato dello standard urbanistico posto all’angolo tra via Michelangelo e via Botticelli’, Ciaramella sottolinea: “Sono quasi dieci anni che ho dato mandato ai miei assessori di recuperare quello spazio di verde segnalato. Purtroppo, come tante altre volte, mi rendo conto che non sempre gli assessori passati, presenti e futuri, seguono sempre i consigli del sindaco”.

Il sindaco passa all’analisi della quarta proposta, ovvero quella della messa in sicurezza dell’incrocio tra via degli Artisti via Giotto e via Giordano: “Posso tranquillamente assicurare – dice il primo cittadino – che sono in cantiere una serie di provvedimenti che riguardano la viabilità nella nostra città per cercare di venire incontro alle esigenze ed alle richieste dei cittadini che negli ultimi tempi si sono sentiti penalizzati da alcuni provvedimenti, per cui tranquillizzo il presidente del comitato che sarà preso in considerazione la sua ultima proposta”.

Rivolgendosi direttamente al presidente del Comitato, Ciaramella conclude: “Mi auguro, gentilissimo presidente Alfonso Golia, di aver soddisfatto tutte le sue richieste con la speranza che la prossima volta avrà la cortesia di usare una comunicazione più riservata nei miei confronti, perché non penso che Lei si sia rivolto a me solo per avere visibilità nei confronti dei miei concittadini del Parco Argo e del Parco Coppola”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico