Aversa

Parchi Argo e Coppola, Golia: “Le nostre richieste non hanno scopi politici”

 AVERSA. Dopo la risposta del sindaco Domenico Ciaramella alle osservazioni dell’ex assessore Gino Della Valle sulla riqualificazione del Parco Argo e Parco Coppola, il dottor Alfonso Golia fa alcune precisazioni.

“Sono molto rammaricato – afferma Golia – per essere stato tirato in ballo, mio malgrado, in una disputa politica che non ha nulla a che vedere con il mio impegno civico di presidente del Comitato per la vivibilità del Parco Argo. In secondo luogo, proprio per l’amicizia con mio padre, cui fa riferimento il primo cittadino, anch’io mi sento in dovere di rispettare il ‘cane per il padrone’, ma questo non mi esime, per amore di verità, di rispondere al sindaco per riportare tutta la vicenda sui giusti binari. Rispetto alla critica che è stata rivolta al Comitato di rivolgersi a presunti ‘padrini politici’ per risolvere i problemi che attanagliano da anni i cittadini del Parco Argo e del Parco Coppola, invece di informare direttamente il sindaco, vorrei far notare, sempre senza spirito polemico, che già nel lontano 12 novembre 2009 il sottoscritto, per conto del Comitato, ha inviato al sindaco Ciaramella, e per conoscenza agli amministratori e ai dirigenti comunali, una nota per chiedere, testuali parole, ‘di prendere in esame la riqualificazione dello standard comunale presente tra via Botticelli e via Michelangelo’; richiesta regolarmente depositata all’ufficio protocollo del Comune di Aversa, a dimostrazione del fatto che il Comitato da me presieduto si è sempre rivolto alle istituzioni preposte con l’unico obiettivo di sollecitare l’amministrazione alla risoluzione dei problemi della comunità, senza perseguire alcun fine politico. Già questo basterebbe a dimostrare che il Comitato non ha mai avuto, ne avrà mai, ‘padrini politici’”.

Golia poi sottolinea: “Lo stesso Ciaramella, con grande onestà intellettuale, ha ammesso che il problema sollevato dal Comitato non è stato ancora risolto, nonostante l’impegno profuso dalla sua giunta. E vorrei rassicurare il sindaco, che si è mostrato preoccupato per una mia presunta ricerca di visibilità ad ogni costo, che il sottoscritto ha deciso di impegnarsi in prima persona, assieme a molti altri cittadini, solo ed esclusivamente per dare un contributo alla crescita sociale e civile del territorio”.

“La mia sensazione – sostiene Golia – è che le legittime richieste del Comitato e dei tanti cittadini che rappresenta, ribadisco già da tempo inoltrate al sindaco, siano finite nel vortice delle solite e stucchevoli polemiche politiche, che non hanno niente a che spartire con le finalità del Comitato che, ripeto, è sorto e continua ad impegnarsi per aiutare anche l’amministrazione comunale ad affrontare e a dare risposte concrete alle istanze della cittadinanza. Mi auguro – conclude – che in futuro non si generino altre incomprensioni o equivoci e che si possa instaurare un fattivo rapporto di collaborazione”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico