Aversa

Legge elettorale, il centrosinistra aversano raccoglie firme in piazza

Francesco Del FrancoAVERSA. “L’attuale legge elettorale varata dal centrodestra non ha garantito la governabilità, mediante il premio di maggioranza senza alcuna soglia ha leso il principio di rappresentatività ed ha sottratto agli elettori il diritto di scegliere i propri rappresentanti, creando, così, una frattura tra cittadini e parlamento”.

Lo affermano, in una nota, i coordinamentilocali delle forze del centrosinistra(Pd, Idv, Sel), in vista della raccolta firme di domenica 11 settembre, a partire dalle 10.30, in piazza Municipio, ad Aversa.

“Questa maggioranza e questo governo – continuano – non hanno nessuna intenzione di cambiare l’attuale legge elettorale, per questo il referendum diventa un potente strumento di pressione per costringere maggioranza e governo a riaprire la discussione sulla legge elettorale e comunque una concreta possibilità per ottenere il risultato di abrogare una legge che ha privato i cittadini del diritto di poter scegliere chi mandare in Parlamento. Urge pertanto abrogare questa legge Porcellum e successivamente dare vita ad una riforma che, da un lato, punti al dimezzamento dei parlamentari e, dall’altro, disegni una nuova legge elettorale che sia capace di riattivare un circuito virtuoso tra società e politica. Ci sono già in parlamento precise proposte di legge per il dimezzamento dei parlamentari e per un sistema elettorale in grado di garantire legittimità democratica, favorire la stabilità di governo, riconoscere agli elettori il diritto di scegliere i propri rappresentanti e promuovere il ruolo dei partiti politici, spezzando la spirale perversa di partiti personali e favorendo il superamento di coalizioni artificiose”.

“Ma il primo passo – sostengono le forze del centrosinistra– è quello di abrogare questa legge scandalosa e per coinvolgere direttamente i cittadini e l’opinione pubblica in una battaglia di trasparenza e di vera democrazia anche attraverso una consistente opera di sensibilizzazione e informazione, i partiti del centrosinistra aversano, insieme a varie associazioni e forze sociali locali, hanno predisposto per domenica 11 settembre, dalle ore 10, in via Roma, angolo piazza Municipio, un banchetto per informare e soprattutto per la raccolta di firme destinate a concretizzare il referendum abrogativo”.

“Attendiamo tutti i cittadini aversani che disapprovano tale legge al nostro banchetto – concludono – per dare un segnale concreto e vero apponendo la loro firma sui moduli per l’abrogazione di questa legge, così come è stata denominata dallo stesso autore Calderoli, Porcata”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico