Aversa

Ciaramella: “Galluccio e Amoroso sapranno ben operare”

da sin. Galluccio, Ciaramella e AmorosoAVERSA. Come da copione, il sindaco Mimmo Ciaramella ha consegnato, nella tarda mattinata di mercoledì, le nomine ai neo assessori Michele Galluccio e Carlo Amoroso.

Si chiude, così, una vicenda che si è trascinata per l’intera estate con polemiche al vetriolo che non hanno risparmiato accuse tra i protagonisti anche sul piano personale. Il primo cittadino, da parte sua, si è detto certo che sia Galluccio che Amoroso sapranno ben operare nei settori loro assegnati in questo ultimo scorcio di consiliatura che si concluderà nella primavera del 2012.

“Conoscendoli bene, visto che lavorano con questa maggioranza da nove anni ritengo – ha dichiarato Ciaramella – che sapranno fare bene”. “Con questo atto – ha concluso – ritengo possa essere messa la parola fine alle polemiche di questi giorni. Mi è stato riferito che il gruppo consiliare del Popolo della Libertà, all’unanimità, ha aderito alla mia segnalazione di nominare questi due assessori. Ritengo si tratti di una grande apertura che non posso non considerare in positivo per il prosieguo”.

Per quanto riguarda le deleghe assegnate ai due, l’esponente pidiellino ha concluso: “Ho conferito loro pari pari le stesse deleghe che avevano Della Valle e Dello Vicario, ad eccezione della protezione civile. Per quanto riguarda la mobilità-viabilità ho chiesto di essere interpellato quando si andranno a prendere decisioni, trattandosi di un settore delicato”.

Da parte loro i due neo assessori che in consiglio comunale lasceranno il posto Galluccio a Ivana Niccolò, prima dei non eletti nell’allora lista di Alleanza Nazionale, e a Gennaro Caserta, primo dei non eletti nella lista di Forza Italia, lanciano segnali distensivi.

In un comunicato congiunto hanno dichiarato di esprimere “ringraziamento al gruppo consiliare in particolar modo al gruppo di consiglieri composto da Emilio Scalzone, Tonino De Michele, Nicola Andreozzi e dei due ex assessori Giampaolo Dello Vicario e Gino Della Valle che in questi mesi hanno portato avanti una battaglia di idee valori e rappresentatività interni al Popolo della Libertà”. “E’ vero – si legge ancora nella nota – che il gruppo consiliare all’unanimità ha confermato i nomi ma è anche vero che la richiesta di dare la nostra disponibilità all’incarico assessoriale e’ avvenuta in primis dal gruppo sopra citato. Con questo il gruppo di proponenti anche con qualche sacrificio in termini di deleghe ha voluto chiudere una polemica interna al Popolo della Libertà che da mesi si portava avanti senza vedere una via di uscita”. Amoroso e Galluccio evidenziano anche che “solo con la rinuncia dei due assessori uscenti dello Vicario e della Valle, a cui deve andare il ringraziamento e i complimenti per tutto l’impegno profuso, e grazie a loro che oggi siamo qui per dare il massimo sforzo e continuare l’ottimo lavoro svolto nelle deleghe dei nostri colleghi e amici di partito”. In chiusura un auspicio: “Vogliamo mettere da parte questi mesi conflittuali tra Popolo della Libertà e sindaco, sperando che possa esserci maggior confronto e meno chiacchiericcio. Continueremo, comunque, con lo spirito propositivo, che ci ha sempre contraddistinto , rappresentando le nostre idee e affrontando i molteplici problemi che ci sono in città insieme agli amici di partito con i quali in questi mesi abbiamo condiviso la nostra convinzione di una forte sterzata nell’azione amministrativa”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico