Aversa

Al via la riqualificazione di ‘Porta San Giovanni’

Giuseppe MattielloAVERSA. Approvato in giunta il progetto in linea tecnica su proposta dall’assessore Giuseppe Mattiello che riguarda la riqualificazione l’arco di Porta San Giovanni.

Il progetto sarà realizzato attraverso un contributo erogato dalla Regione Campania per un importo di 70mila euro. L’erogazione avverrà la prossima settimana e l’assessore al bilancio, Pasquale Diomaiuta, provvederà ad effettuare con la massima celerità la variazione di bilancio. Come previsto dal contributo regionale, infatti, i lavori dovranno ultimarsi entro il prossimo 31 ottobre.

“Il progetto – spiega il sindaco Domenico Ciaramella – rientra nel programma dell’amministrazione relativo alla riqualificazione dei borghi antichi che si è reso possibile grazie all’ interessamento dell’assessore Mattiello che nel 2004, all’epoca Consigliere Comunale delegato, riuscì ad ottenere un finanziamento di 70mila euro, a fondo perduto, per i borghi storici dell’entro terra che solo oggi viene erogato dalla Regione Campania”.

L’attuale delegato all’arredo urbano, il consigliere Abate, ha dichiarato: “Quest’amministrazione intende raggiungere l’obiettivo di una sostanziale riqualificazione del vecchio nucleo urbano meglio conosciuto come il ‘Borgo’, proprio dove è più sentita l’esigenza di un recupero ambientale in considerazione del degrado in cui versa tale periferia, elementi che di fatto ne limitano i peculiari aspetti storici ed artistici. Con la ristrutturazione dell’antica porta della Città di San Giovanni questa parte di borgo assieme alla piazza e alla fontana ritornerà all’antico splendore”.

L’intervento prevede la realizzazione di un suggestivo gioco di luci, piantumazioni e fioriere che metterà in luce ed in evidenza quella che una volta era la porta d’ingresso della città normanna la “Porta San Giovanni”. Inoltre, la città di Aversa sarà inserita nel circuito turistico regionale degli “borghi antichi”. La zona, cuore del centro storico normanno, insomma, completamente riqualificata, diventerà uno dei centri propulsivi di un turismo “di nicchia”, quello dei borghi antichi appunto, che sta riscuotendo sempre più consensi in Campania.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico