Villa Literno

Differenziata, dal 5 settembre riparte la raccolta dell’umido

Nicola TamburrinoVILLA LITERNO. Comincia questa settimana la campagna informativa sulla Raccolta Differenziata “porta a porta”, che entrerà a pieno regime da lunedì 5 settembre.

Un furgoncino pubblicitario girerà per le strade del paese, fermandosi nelle piazze principali, distribuendo volantini informativi e, soprattutto, i preziosi sacchetti colorati che serviranno per conferire correttamente i rifiuti: bianco per l’umido e giallo per il multimateriale. Per la carta e per il secco indifferenziato possono essere utilizzate le normali buste della spesa.

L’iniziativa di sensibilizzazione è stata decisa dall’amministrazione comunale raccogliendo le proposte emerse in seno alle riunioni fatte con i cittadini, alle quali, oltre al Sindaco Nicola Tamburrino, hanno preso parte l’assessore all’Ambiente Tammaro Diana e il consigliere delegato al Decoro urbano Salvatore Riccardi, che seguiranno da vicino l’andamento del “porta a porta”. Già attivi i servizi di raccolta del multimateriale (giovedì mattina) e della carta (mercoledì mattina per le utenze domestiche, sabato per le attività commerciali), oltre ovviamente al secco indifferenziato, la parte di materiale che rimane dopo la differenziazione.

Da lunedì 5 settembre entrerà a pieno regime la raccolta del cosiddetto “Umido”, la frazione organica dei rifiuti che al momento viene buttata nella spazzatura ma che da settembre in poi andrà invece conferita separatamente, utilizzando le apposite buste biodegradabili.

L’umido sarà ritirato il lunedì, il mercoledì e il venerdì dalle 5 alle 11 del mattino e va quindi consegnato la sera precedente, entro mezzanotte, deponendolo fuori dalla propria abitazione, a terra o (preferibilmente) attaccato al muro, magari all’interno di un contenitore, per evitare che l’odore attiri i cani randagi. Con la raccolta della parte Umida, troveranno così destinazione quintali di rifiuti (scarti di cucina e di giardinaggio) che attualmente finiscono in discarica, gravando sulla salute e sulle tasche dei cittadini di Villa Literno.

La frazione organica, infatti, “pesa” in maniera decisiva sulle tariffe applicate per lo smaltimento dei rifiuti: fare una buona raccolta differenziata, quindi, può costituire un notevole risparmio per l’Ente e, di conseguenza, anche per i cittadini, visto che la Tarsu viene applicata proprio sui costi di gestione del servizio. “L’auspicio è che i cittadini dimostrino la massima collaborazione – ha dichiarato l’assessore Diana – come abbiamo già constatato in occasione della recente Giornata Ecologica sul Rione Ferrovia”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico