Teverola

Differenziata, Lusini ammette: “Poca sensibilizzazione ma ora diamoci da fare”

Biagio Lusini (a destra) durante l'incontro pubblicoTEVEROLA. Si è tenuto giovedì 4 agosto l’incontro tra la cittadinanza e il sindaco Biagio Lusini sul tema della raccolta differenziata, partita non sotto i migliori auspici a Teverola.

Ad aprire il dibattito è stato Antonio Tessitore, promotore dell’iniziativa, che, nel ringraziare tutti i convenuti, ha ricordato la natura non politica dell’appuntamento e le antiche virtù del popolo teverolese, invitando i presenti a fare la “differenza” in quella che è ormai una decennale emergenza dei rifiuti in Campania.

Il sindaco, nel prendere la parola, ha fatto un excursus sulle diverse fasi dell’emergenza rifiuti che non si è mai interrotta e sulle attuali competenze amministrative dei diversi attori istituzionali coinvolti nella gestione dei rifiuti urbani.

Lusini ha elogiato la partecipazione dei cittadini nella precedente campagna di raccolta differenziata, che aveva ottenuto dei risultati ben superiori alle aspettative, invece ha constatato con rammarico le difficoltà attuali in questo nuovo inizio, senza lesinare le responsabilità dell’amministrazione che, a suo dire, nell’intento di anticipare i tempi del nuovo corso di raccolta differenziata previsto per il mese di ottobre, non ha messo in atto una fase iniziale di sensibilizzazione alla cittadinanza efficiente.

L’incontro è stato ricco di interventi da parte dei cittadini che non hanno fatto mancare le loro critiche al sindaco e soprattutto hanno rappresentato i loro disagi. Diverse sono state anche le proposte avanzate, che il sindaco ha fatto sue e che si è impegnato a portare sui diversi tavoli istituzionali. Forte è stato l’invito a tutta la cittadinanza di adoperarsi al fine di raggiungere la percentuale di raccolta prevista dalle disposizioni ministeriali, al fine di evitare nuovi aumenti della tariffa sulla Rsu.

Tessitore ha quindi dato appuntamento ad un prossimo incontro nel mese di settembre, per comunicazioni da parte del sindaco e per fare il punto aggiornato della situazione.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico