Teano - Vairano Patenora - Caianello - Pietravairano - Riardo

Vairano Patenora, Cipollone (Psi) denuncia l’incuria del borgo medievale

 VAIRANO. “Passato il Santo, passata la festa”. Così commenta amareggiata Carmen Cipollone, segretario cittadino del Psi, che denuncia lo stato di abbandono del borgo medievale di Vairano Patenora, di recente cornice della festa del 6 e 7 agosto.

“Siamo alla fine di agosto – afferma la Cipollone – e il borgo è un immondezzaio lasciato a se stesso: cartoni, bicchieri e piatti di plastica, bottigliette di vetro di vario genere, sono disseminati per le vie del borgo, per non parlare dei sacchi di immondizia che devono essere ancora ritirati. E’ vergognosa la noncuranza di questa amministrazione non solo di fronte alle emergenze del territorio, ma anche nei confronti di quei tanti cittadini che pacificamente hanno fatto sentire la loro voce per denunciare l’incuria del castello vairanese. Non riusciamo a capire quali siano le finalità, i propositi di questa amministrazione, che non è riuscita a mettere in atto nessuna progettualità finalizzata almeno al mantenimento di un buon stato di salute del borgo. Non capiamo, allo stesso modo, l’omertoso silenzio delle tre opposizioni di questo consiglio comunale, a cui, di sicuro, in periodo pre-elettorale tornerà un gran vocione. Siamo stanchi – conclude – di vedere sperperati i soldi delle casse comunali e non vedere realizzato nessun progetto che sia tale per tutta la nostra comunità. E nauseati di vedere come i cittadini vengano trattati chi come figli chi come figliastri”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico