Sessa Aurunca - Cellole

“Dall’alba al tramonto”, mostra d’arte a Baia Domizia

 BAIA DOMIZIA. Si inaugura mercoledì 10 agosto, dalle ore 20, a Baia Domizia, nella sala espositiva dello storico ristorante da Dominique, la mostra di pittura e scultura degli artisti Vincenzo e Luigi Falso dal titolo “Dall’alba al tramonto”.

In questa esposizione, possiamo ammirare un centinaio di lavori tra dipinti e sculture che testimoniano l’importanza del serio lavoro compiuto dagli artisti di origine castelfortese negli ultimi anni. In particolare le sculture di Luigi Falso, Luis per gli amici, di grandi dimensioni, sono state trasportate appositamente per questa esposizione dalla Germania. Esattamente da Rottemburg, dove risiede e scolpisce l’artista, che per la prima volta espone insieme al nipote Vincenzo Falso.

Una mostra vissuta come un ritorno a casa, alle origini, in un contesto quello di Baia dove le sue sculture in legno, alte fino a un metro e settanta, rendono ancor più suggestivo l’ambiente. Lavora il legno, dopo aver sperimentato il ferro, con intensa partecipazione, esprimendo un senso della forma talvolta inquietante. Come figure indiavolate o corpi che si intrecciano, avvinti in un abbraccio; animali della foresta ansiosi di venir fuori da tronchi di legno che sembrano in perenne movimento, in continua tensione. Apparentemente schivo, con il suo martello e scalpello crea giochi fantastici ora pieni di rabbia, ora pieni di amore, una miscellanea di energia difficile da interpretare ma di sicuro impatto emotivo.

Nello stesso spazio espositivo Vincenzo Falso, invece, presenterà una serie di dipin ti dalle diverse dimensioni, dove saranno i paesaggi, figure e maschere a prendere vita sulle tele distribuite fra le sculture. Vincenzo Falso utilizza una tecnica mista usando la spatola e i colori sono la quintessenza della sua espressione artistica. Lavora di getto e a tutte le ore, nel suo studio: “una mia opera può nascere da una chiazza di colore gettata sulla tela e che via via prende vita, nella quale mi addentro per scoprire dove mi porta” ha affermato l’artista.

Nei suoi quadri forme ampie e solari rappresentano principalmente paesaggi naturalistici immersi in un universo di colori, di vita e di misteri, l’energia del mare, del vento, degli alberi. Non ricerca la perfezione accademica ma le emozioni più profonde che pervadono la sua anima. Una esposizione originale e affascinante, dove le opere d’arti misteriose, maestose e pacifiche regaleranno agli spettatori la meraviglia delle immagini e le suggestioni più inaspettate

La Mostra dei Maestri Falso resterà aperta ai visitatori, ad ingresso libero, fino alla fine di agosto. Orario di apertura: dal lunedì alla domenica dalle ore 10 alle 13 e dalle 21 alle 24.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico