Mondragone - Carinola - Falciano del Massico

Acqua, ProgDem al Pdl: “Tariffe e spese diminuite”

 MONDRAGONE. “Mondragone Acqua Pubblica: un vero disastro per lo pseudo-coordinatore del Pdl Piazza e i suoi amici, una vera fortuna per i cittadini di Mondragone”.

Così il gruppo “Progetto Democratico” commenta le dichiarazioni dell’esponente dei berlusconiani. “Com’è noto, – spiegano da ProgDem – la società Atisled che gestiva l’acqua pubblica a Mondragone era diventata una miniera d’oro per tutti gli amici, parenti e conoscenti di alcuni personaggi mondragonesi ‘dinamicamente’ impegnati in politica, (…e che dinamismo!… oseremmo dire forse fin troppo) mentre era diventata una disgrazia per i cittadini che pagavano l’acqua (in questo caso privata data ad una società ad hoc voluta dalla precedente amministrazione) più di quella minerale. Senza voler difendere l’operato del Citl (Consorzio Idrico Terra di Lavoro), nuovo gestore voluto dall’amministrazione Cennami, verso il quale sono state fatte le opportune diffide al fine di poter registrare l’ottemperamento di quando stabilito in convenzione, Piazza ed i suoi amici devono analizzare un semplice dato: in bolletta, rispetto a quanto i cittadini pagavano con l’Atisled, oggi risparmiano il 15% mentre le utenze a carattere commerciale pagano il 40% in meno. Le spese per l’allaccio alla rete sono diminuite di circa il 50%. Inoltre, l’Ente oggi non paga un euro a fronte di oltre 2 milioni di euro che doveva versare (forse a titolo di beneficenza?) ogni anno all’Atisled ricevendone di contro circa 1 milione (la matematica, egregio Piazza, fortunatamente non è un’opinione)”.

“E’ opportuno – continuano da ProgDem – che Piazza ed i suoi amici, se sono in difficoltà con il Ctil, possono rivolgersi al servizio di assistenza al pubblico che si sta svolgendo regolarmente il martedì e giovedì presso la casa comunale in viale Margherita, primo piano, in attesa della disponibilità funzionale della sede in via Benevento”. “In ultimo – concludono –vogliamo ricordare loro che se le ‘bollette pazze’ sono tali è perché i dati trasferiti al Ctil sono stati forniti dalla ‘cara’ società Atisled. Distinti saluti dal ‘megafono’ che rappresenta circa 7500 votanti che hanno scelto l’amministrazione Cennami, 203 collaboratori e molti amici, se vogliono possiamo fare un lungo elenco”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico