Italia

Ucciso a coltellate Ludovico Corrao, ex parlamentare del Pci

Ludovico CorraoTRAPANI. Ucciso a coltellate l’ex parlamentare del Pci, Ludovico Corrao, 84 anni. L’omicidio è avvenuto a Gibellina, nella sede della Fondazione Orestiadi, di cui Corrao era il presidente.

I carabinieri hanno arrestato già il presunto omicida. Si tratterebbe di un extracomunitario originario del Bangladesh di 21 anni, Saiful Islam, alle dipendenze della Fondazione come cameriere e badante. Secondo le prime ricostruzioni, il ragazzo avrebbe accoltellato l’ex parlamentare dopo un acceso diverbio. Il giovane, che tutti descrivono come pacifico e tranquillo, è stato sottopostoa fermo e accompagnato nella caserma dei carabinieri della compagnia di Castelvetrano dove sarà interrogato dal magistrato di turno.

Alla fondazione Orestiadi è giunto anche il console tunisino che si è detto “addolorato” per l’episodio.Corrao aveva ottimi rapporti con la comunità tunisina e islamica in generale. A settembre avrebbe dovuto inaugurare una mostra presso la sede tunisina della fondazione a Tunisi. “Resto incredulo di fronte a tanta violenza contro un uomo buono, un uomo giusto, anima candida e gentile che ha dedicato tutta la sua vita alla Sicilia e alla sua cultura”, le parole del presidente della Regione Sicilia, Raffaele Lombardo.”Sono particolarmente commosso ma anche stravolto e sconvolto per quello cheè accaduto. Per me il senatore Corrao era un padre, un fratello, un mentore. Siamo tutti ancora increduli”, ha detto all’Adnkronos il sindaco di Gibellina, Rosario Fontana, che ha sottolineato: “Corrao era il padre di Gibellinal’ha fatta nascere e crescere. Una persona straordinaria che si e’ dedicata anima e corpo a questa attivita’. Io ho avuto l’onore di diventare sindaco proprio grazie a lui”.

Corrao, che aveva svolto la professione di avvocato difendendo come legale di parte civile Franca Viola, la prima donna in Sicilia a ribellarsi al matrimonio “riparatore”, era una figura molto nota negli ambienti politici e intellettuali.Sindaco di Gibellina negli anni del post terremoto, è stato uno dei protagonisti della ricostruzione del Belice favorendo la rinascita della città dopo il sisma con l’intervento di artisti e architetti di fama mondiale. Nel 1963 fu eletto per la prima volta alla Camera nelle fila del Pci ,dal 1968 era stato confermato al Senato nella IV e V legislatura nel collegio di Alcamo. Nel 2001 si era candidato al Senato nelle liste di Rifondazione Comunista, senza però essere eletto.Dopo la sua esperienza parlamentare, Corrao aveva messo in piedi la Fondazione Orestiadi di Ghibellina per proseguire il suo sogno di rinascita culturale e civile dei paesi della Valle del Belice devastati 43 anni fa dal terremoto.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico