Italia

Scala montagna per disperdere ceneri del fratello: muore ucciso da un fulmine

 TRIESTE. Ha scalato una montagna per disperdere lassù in cima le ceneri del fratello e dirgli addio per l’eternità. E invece il destino ha voluto che morisse anche lui, colpito da un fulmine.

E’ successo sullo lo Jôf di Montasio, la più bella cima delle Alpi Giulie. Vittima Federico Dean, triestino di 41 anni, che lo scorso 11 giugno aveva subito la morte del fratello, in un incidente statale in Messico.

Lunedì pomeriggio, arrivato su quella cima tanto amata dal fratello, aver deposto una piccola targa ricordo e scattato alcune foto. Poi, durante la discesa, giunto sulla scala Pipan,un fulmine lo ha ha colpito in pieno, strappandolo dalla parete. È precipitato per un centinaio di metri, morendo all’istante per le gravi ferite riportate. Insieme a lui c’era il compagno Federico Franco, 35 anni, che ha raccontato la tragedia. La salma del triestino è ora a disposizione dell’autorità giudiziaria che ha disposto l’esame autoptico.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico