Italia

Lecce, gioca con una pistola finta: ucciso dai carabinieri

 TARANTO.Uno scherzo preparato con un gruppo di amici si è rivelato fatale per il 19enne William Perrone, ucciso la notte scorsa da un carabiniere a Laterza, in provincia di Taranto.

Secondo una prima ricostruzione, una pattuglia di militari dell’Arma stava percorrendo una zona periferica, in contrada Selva San Vito, quando ha rallentato per la presenza sull’asfalto di alcune pietre. Dopo essersi fermati, i carabinieri notavano una persona, con indosso una tuta, col volto coperto da mascherina e una sorta diturbante attorno al capo, che impugnava una pistola, puntata contro i militari. Uno dei carabinieri, dal finestrino ha esploso due colpi che hanno centrato il ragazzo al petto, uccidendolo.

Quel ragazzo era William e la pistola era una riproduzione di Beretta priva di tappo rosso. Sembra che quella messa in scena fosse uno scherzo che il 19enne insieme ad alcuni amici stava architettando nei confronti di altri coetanei. Ma non si escludono altre ipotesi. Sul corpo del ragazzo è stata disposta l’autopsia.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico