Home

Serie B, sorteggiati i calendari della nuova stagione

 Con Sampdoria-Padova, Bari-Varese e Ascoli-Torino parte dal 27 agosto l’81esimo campionato di serie B al quale la Nike quest’anno ha dedicato uno specifico pallone e al quale partecipano squadre che hanno vinto in passato nove scudetti.

Al sorteggio erano presenti oggi in Lega Calcio con il presidente della lega di B Andrea Abodi, il presidente della Federazione Italiana Gioco Calcio Giancarlo Abete, ed altri addetti ai lavori tra i quali il presidente della Aic Damiano Tommasi. Assente, invece, il presidente della Lega di A Maurizio Beretta.

L’appuntamento si è aperto con un ricordo di Andrea Pazzagli scomparso nei giorni scorsi e con le cifre dello scorso torneo che hanno dimostrato la vitalità del campionato cadetto e della lega di B al primo anno dopo la separazione dalla serie A con un incremento di telespettatori superiore al 50% e il sostanziale mantenimento delle presenze negli stadi.

“Dove eravamo rimasti?” si è domandato il presidente Abodi sottolineando che i risultati e i traguardi raggiunti hanno dimostrato “la credibilità di questo nostro mondo”. Abete da parte sua, nel confermare l’attenzione della federazione si è detto consapevole che ci sono comunque “nodi che vanno sciolti”, con chiaro riferimento all’inchiesta giudiziaria di Cremona sulle scommesse, la ripartizione dei diritti, gli strumenti per la costruzione di nuovi impianti e la necessità di valorizzare le nazionali.

Suggestivo il filmato che ha mostrato la festa di Atalanta e Siena per la promozione in A e soprattutto le immagini del sogno realizzato del Novara. Le deluse Padova e Varese vogliono riprovarci subito mentre è chiaro che la serie A è l’obiettivo dichiarato della Sampdoria. “Non so se siamo i favoriti per il blasone – commenta Edoardo Garrone, figlio del patron blucerchiato – ma non sarà una vantaggio, ci aspetteranno tutti con attenzione particolare”. Mentre Rino Foschi, Ds del Padova, si è detto soddisfatto del sorteggio che, appunto, mette il Padova in campo a Marassi con la Sampdoria già al fischio di inizio. “Sono convinto che è meglio per noi incontrarli subito, prima che abbiano il tempo di adattarsi alla serie B”.

Debutto in trasferta infine per tutte e tre le matricole: il Gubbio andrà a Grosseto, la Nocerina a Sassuolo e la Juve Stabia ad Empoli.Il primo derby sarà Cittadella-Padova alla terza giornata mentre tra gli altri match clou si segnalano alla quinta giornata Torino-Brescia, alla settima Samp-Torino, alla tredicesima il derby della ghirlandina Modena-Sassuolo, alla ventesima Empoli-Grosseto, mentre l’ultimo brivido – e al ritorno match che potrebbe essere decisivo per promozione e play off – alla ventunesima e ultima giornata è Varese-Samp del 27 maggio.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico