Home

Europa League: fuori il Palermo, fermato a Thun

Stefano PioliIl Palermo è stato eliminato al terzo turno preliminare dell’Europa League. I rosanero non sono andati oltre l’1-1 sul campo degli svizzeri del Thun dopo aver pareggiato all’andata 2-2.

Peggio di così non poteva iniziare l’avventura di Stefano Pioli al Palermo: è già fuori dalle competizioni continentali nel terzo turno preliminare di Europa League. C’era da rimontare il 2-2 casalingo dell’andata. Serviva una vittoria, è arrivato un altro pareggio. Il gol di Gonzalez in apertura della ripresa illude i tifosi palermitani (un centinaio quelli presenti allo stadio del Thun in Svizzera) ma arriva la risposta di Lezcano a calmare gli entusiasmi dei rosanero a corto di preparazione e di determinazione.

La prima occasione è della formazione di Challandes: al 7′ Schneider calcia di collo pieno da posizione defilata, il suo tiro termina di poco a lato. I rosanero rispondono sfiorando in due circostanze il vantaggio. Da Costa si supera su una punizione di Bovo dai venticinque metri al 20′: tre minuti più tardi Ilicic serve splendidamente Gonzalez, ma il piatto sinistro dell’argentino viene bloccato dall’estremo difensore dei biancorossi. Nel finale Andrist calcia alto da buona posizione, mentre un potente tiro di Lezcano finisce alla sinistra della porta difesa da Benussi.

La ripresa si apre con un cambio nelle fila rosanero: Antonio Nocerino sostituisce Federico Balzaretti. Al 4′, il Palermo passa in vantaggio. Miccoli si libera in area in posizione defilata e tenta il tiro d’esterno destro: la conclusione, ribattuta, diventa un assist per Gonzalez che insacca di sinistro la rete dell’1-0. Galvanizzata dal gol, la formazione di Pioli insiste. Al 13′ Nocerino viene liberato da Ilicic, ma viene anticipato a pochi metri dal gol da Da Costa.

Sette minuti più tardi, doccia fredda: Andrist va via sulla destra, cross rasoterra deviato da Munoz, Lezcano anticipa tutti e beffa Benussi realizzando il pareggio. Il centrocampista del Thun ci riprova dalla distanza al 30′, calciando alto. Dopo aver sostituito Gonzalez con Zahavi, Pioli tenta la carta Bertolo per Migliaccio. I rosanero provano con l’orgoglio e le forze residue a cercare il gol qualificazione: ma una punizione di Miccoli da buona posizione, a 3′ dal termine, viene ribattuta dalla barriera. Il sogno europeo si ferma subito a Thun.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico