Cesa

Refezione scolastica, criteri più rigidi per selezione ditta

Stefano VerdeCESA. Criteri più rigidi per la selezione della ditta a cui affidare il servizio di refezione scolastica. A confermarlo l’assessore alla pubblica istruzione Stefano Verde.

“Abbiamo rivisto il bando di gara – ha dichiarato Verde – inserendo ulteriore forme di garanzie nella selezione della ditta al fine di tutelare i bambini e assicurare un servizio sempre più efficiente e di qualità. In verità, il responsabile del servizio, Amleto Esposito, ha accolto nel disciplinare una serie di indicazioni pervenute dalla Commissione Mensa. Commissione che durante il passato anno scolastico ha elaborato dei documenti fondamentali, in cui sono stati messi in evidenza i punti di forza e di debolezza, le positività e le criticità del servizio. Indicazioni, che sono state fatte proprie dal responsabile e che inserite nel capitolato d’appalto mirano a garantire un livello sempre più alto del servizio e un pasto di qualità agli allievi”.

Insomma, un bando, quello appena pubblicato, frutto della partecipazione dei genitori degli alunni. “I genitori e in particolare gli alunni – ha aggiunto l’assessore all’istruzione – sono i fruitori del servizio per cui era giusto e fondamentale che venissero coinvolti in certe scelte. Non a caso appena ci siamo insediati abbiamo voluto istituire la Commissione Mensa, organismo di consulenza e garanzia oltre che di tutela per i bambini. Anzi posso assicurare che il lavoro portato avanti dalle commissioni che si sono succedute in questi quattro anni è stato davvero pregevole e prezioso per migliorare il servizio”.

Intanto, anche per il prossimo anno scolastico l’amministrazione comunale ha confermato il servizio mensa sia per i bambini della scuola dell’infanzia, sia per i discenti che hanno scelto il tempo pieno alla scuola elementare, sia per gli allievi della scuola media.

“Nonostante le ristrettezze economiche – ha chiosato Verde – andiamo a garantire la mensa scolastica a tutti gli studenti. Oltretutto, grazie all’indennità, a cui il sindaco Vincenzo De Angelis ha rinunciato e messo a disposizione della scuola, il costo del pasto sarà meno caro”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico