Castel Volturno - Cancello ed Arnone

Scioglimento, Mpa prende le distanze da Iovine

MpaCASTEL VOLTURNO. Il coordinamento provinciale del Movimento per le Autonomie prende le distanze dalla firma di sfiducia del consigliere Alfonso Iovine ai danni dell’amministrazione comunale di Castel Volturno, guidata dal sindaco Antonio Scalzone.

Anzi, la segreteria casertana del Mpa stigmatizza la presa di posizione del consigliere castellano che insieme ad altri componenti della maggioranza ha voluto lo scioglimento dell’Assise senza confrontarsi né tantomeno informarne il partito di appartenenza. “Quella di Iovine è stata una decisione assolutamente scellerata di cui lui non ci ha neppure informati. – afferma la segreteria provinciale del Movimento per le Autonomie provinciale – Il nostro partito era ed è tuttora a sostegno del sindaco Scalzone. Noi eravamo per la governabilità e non per lo scioglimento. Ci chiediamo come sia stato possibile che Iovine abbia deciso di aderire all’iniziativa di altri consiglieri appartenenti ad altri gruppi politici senza informarci e senza informare anche il suo compagno di partito Siano, che a sua volta non ha approvato questa iniziativa”, continuano i vertici del Mpa.

La segreteria provinciale non vuole entrare nel merito della questione politica locale che ha spinto parte della maggioranza a firmare per la sfiducia, ma ha intenzione di prendere dei provvedimenti nei confronti del consigliere Iovine. L’Mpa circa un mese fa ha concluso un accordo politico con il Pdl e Scalzone. Un accordo di natura politica finalizzato a lavorare insieme per la città. Il patto è stato siglato con l’ingresso in giunta dell’assessore Armando Coppola.

“Sapevamo – concludono i rappresentanti provinciali del Mpa – che c’erano alcuni problemi legati all’ordine del giorno del prossimo consiglio comunale, ma mai avremmo immaginato che tali questioni sarebbero state fatali per la maggioranza Scalzone e che un nostro consigliere comunale avesse contribuito alla sfiducia”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico