Caserta

Si alza il sipario sul “Settembre al Borgo 2011”

 CASERTA. Novità e sorprese alla conferenza conferenza stampa che stamattina, nella sala giunta della Provincia di Caserta, ha avviato il conto alla rovescia sulla quarantunesima edizione del Settembre al Borgo.

In platea, a sorpresa, i comici Bove e Limardi, che con uno sketch hanno regalato un assaggio degli spettacoli che animeranno le piazze dei 9 comuni casertani gemellati al Festival. Al tavolo dei relatori il presidente Domenico Zinzi, il direttore artistico della kermesse Casimiro Lieto, e l’assessore al turismo della Provincia Carlo Puoti, hanno sottolineato gli obiettivi che la kermesse si propone di raggiungere: grandi numeri in termini di presenze, osmosi tra il Borgo e le città del territorio, avvio di un rilancio che Casertavecchia merita anche quando i riflettori della manifestazione si saranno spenti.

“Le premesse di un successo senza precedenti ci sono tutte – ha sottolineato il presidente Zinzi – visto il tutto esaurito nella prevendita dei biglietti per gli spettacoli di Capossela, Biondi e Allevi. Questa edizione rispecchia in pieno anche la volontà della Provincia rivolta alla valorizzazione e promozione dell’intero territorio casertano. Casertavecchia e il suo Festival, così come la Reggia con i suoi percorsi di luce Apertis Verbis, saranno volano per il rilancio dell’intero territorio”.

Un progetto, quello ideato da Lieto, che metterà il Festival “al centro della musica” e trasformerà l’intero Borgo di Casertavecchia in una gigantesca oasi sonora, dove la faranno da padrone le note, ma anche le parole e le visioni. “Esperienze e storie di vita e di spettacolo che andranno in palcoscenico con tutta la suggestione di un luogo unico nel suo genere – ha sottolineato Lieto alla platea di giornalisti che stamattina gremiva la sala giunta – che renderà unici tutti gli appuntamenti in cartellone. Molti di essi sono ‘prime’, come gli spettacoli di Silvestri, Cristicchi, Bosso (quest’ultimo solo provato l’8 agosto a Sulmona), mentre altre sono ‘rivisitazioni dedicate’ o ‘variazioni d’artista”’sul tema dell’Oltre e dell’Altrove”.

“Settembre al Borgo ’11”, presentazione – VIDEO

Tra le novità, Casimiro Lieto ha annunciato la realizzazione di un Istant Movie di Rai5, dedicato a Carmen Consoli e al suo spettacololo spettacolo “Terra can un senti”, e l’istituzione del Premio Fondazione Casa Hirta che, all’interno del progetto-festival “Settembre al borgo” consentirà annualmente una riflessione sui temi della musica nel rapporto con il territorio che la genera ed i luoghi che dalla stessa si fanno “abitare”.

“Casertavecchia diventerà anche un “set a cielo aperto”. – spiega Lieto – Per tre giorni, dal 6 all’8 settembre, infatti, la troupe del Canale Culturale della Rai animerà il Borgo per la realizzazione di un film della durata di 60 minuti, in onda tra settembre o ottobre, che racconterà l’evento del 6 settembre e darà spazio a voci e racconti di Casertavecchia. Andrà a Carmen Consoli anche il ‘Premio Fondazione Casa Hirta’ per l’attenzione che il progetto ‘Terra ca nun senti’ rivolge alla riscoperta delle tradizioni canore e alla valorizzazione delle radici e delle identità popolari italiane”.

Un Festival di “quote rosa”: questo è Settembre al Borgo quarantunesima edizione, che parla decisamente al femminile con uno staff quasi interamente composto da donne. Sono ben oltre il 50% della formazione, e l’effetto rosa tocca anche quote del 70 nella “cittadella accoglienza”: donna il produttore del festival, donna il capo della segreteria organizzativa, donna il responsabile dell’ufficio stampa. E donne tutte le professionalità di assistenza, logistica e organizzazione.

“Nella ‘tradizione’ degli eventi 2011 della Provincia di Caserta – a ribadito Lieto – “Settembre al Borgo 41” sarà un festival ad “impatto zero” : tutte le emissioni di Co2 procurate dagli allestimenti e da tutti gli interventi di produzione saranno coperti, d’intesa con Lifegate, da un responsabile progetto di riforestazione”. Ad aprire il Festival 2011 ci sarà una madrina, chiamata di solito a fare notizia: toccherà, infatti, a Susanna Petruni, vicedirettore del Tg1, intervistare il presidente Zinzi nell’augurale intervento di apertura in programma prima dello spettacolo “Teatro Canzone” di Daniele Silvestri. Con la Petruni il presidente entrerà “tra le righe” della Rassegna con una riflessione sui temi del turismo e della valorizzazione dei patrimoni artistici italiani, con speciale riguardo al Sito di Casertavecchia. A seguire (e raccontare) la giornata di apertura ci saranno troupe di varie emittenti nazionali: tra queste quella di Uno Mattina week end, che trasmetterà un ampio servizio sull’evento di apertura nella puntata di sabato 3 settembre.

IL PROGRAMMA DEL SETTEMBRE AL BORGO 2011

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico