Caserta

Presentata la 41esima edizione di “Settembre al Borgo”

 CASERTA. Un’edizione che torna alle origini ma che, al contempo, presenta delle importanti novità. Stamani, presso la sede della Provincia di corso Trieste, sono stati tolti i veli alla quarantunesima edizione di “Settembre al Borgo”, festival di musica, …

… parole e visioni che quest’anno vede la Provincia di Caserta nella veste di Ente organizzatore e promotore e che prenderà il via il prossimo 1° settembre per concludersi il 9. Il ritorno alle origini è costituito dal fatto che a curare questa edizione sarà Casimiro Lieto, che della rassegna è già stato direttore artistico per tanti anni. L’elemento di assoluta novità è il coinvolgimento di nove comuni che confinano con Caserta, ovvero Capua, San Prisco, Casagiove, Valle di Maddaloni, San Nicola La Strada, Recale, San Marco Evangelista, Castel Morrone e Maddaloni. In questi comuni, in contemporanea agli eventi artistici in corso di svolgimento a Casertavecchia, ci saranno le performance dei due comici della trasmissione di Mediaset “Zelig”, “Bove & Limardi”, che vivranno assieme alla comunità e andranno “a caccia” di personaggi con i quali dar vita a dei veri e propri eventi particolari, che saranno oggetto di un minifilm realizzato dal regista casertano Angelo Cretella : iniziativa che prende il nome di “Settembre in…Comune”.

Il cartellone di questa edizione è di grande livello, e presenta nomi di primo piano del panorama artistico italiano. Si partirà il 1° settembre alle ore 20,30, quando al Teatro della Torre di Casertavecchia (sede di tutti i concerti in prima serata) sarà Daniele Silvestri (con la partecipazione di Pino Marino) ad inaugurare la kermesse, con il suo Teatro Canzone. Contestualmente, il duo comico “Bove & Limardi” sarà di scena a Capua. Il 2 settembre il Teatro della Torre accoglierà uno spettacolo unico con il grande trombettista Fabrizio Bosso, che si esibirà assieme ai 35 elementi della I – Orchestra diretta dal maestro Stefano Fonzi in un omaggio al grande compositore per il cinema Nino Rota. “Bove & Limardi” saranno a San Prisco.

Alle 22,30, poi, piazza Vescovado, il cuore del Borgo, sarà affidata allo spettacolo “Ciaò Signò” del comico Marco Marzocca. La serata del 3, invece, si aprirà alle 19,30 con la pianista siciliana Sade Mangiaracina, mentre alle 20,30 spazio alla grande esibizione acustica di Vinicio Capossela, intitolata “Marinai, Profeti e Balene”. Contestualmente “Bove & Limardi” saranno di scena a Casagiove. La chiusura della serata toccherà al comico Max Paiella, che proporrà lo show “Stasera Paiella, offro io”. Serata eccezionale anche quella del 4 settembre, con lo straordinario spettacolo (alle 20,30) di Simone Cristicchi con il gruppo Rossoantico e i Minatori di Santa Fiora con “Canti di rose, di spine e d’amori”. A precedere questo show sarà il pianista Dino Rubino.

A concludere la serata il duo comico “Nuzzo e Di Biase” con lo spettacolo “Ti amo…Cosa avrà voluto dire?”. Un altro grande appuntamento è fissato per il 5 settembre, con il concerto di Mario Biondi alle ore 20,30 al Teatro Torre di Casertavecchia, preceduto dal pianista Luca Mannutza. Alle 22,30 show comico di Dario Vergassola. Il 6 una Carmen Consoli insolita riscoprirà le sonorità della musica popolare, mentre il 7 spazio ad un grande cantautore quale Gino Paoli, che si esibirà assieme ad alcuni dei più grandi nomi del jazz italiano quali Danilo Rea, Roberto Gatto, David Barbagli, Marco Tamburini, Rosario Bonaccorso e Luca Giannerini. L’8 settembre sarà il turno di uno straordinario solista quale Giovanni Allevi, che con il suo unico pianoforte a 99 tasti delizierà il pubblico di Casertavecchia.

A seguire lo show del comico Dario Cassini. A concludere la kermesse, il 9 settembre, sarà il concerto del cantautore Francesco Renga. Sempre il 9 il duo comico “Bove & Limardi”, alla presenza di tutti i sindaci dei Comuni coinvolti, presenterà tutti i corti realizzati nel corso della rassegna.

“Abbiamo voluto coinvolgere – ha spiegato il presidente della Provincia, Domenico Zinzi – tutti i Comuni confinanti con Caserta, puntando su una serie di eventi di grande livello, che sapranno richiamare l’attenzione di tanti pubblici diversi. Il nostro obiettivo è stato quello di coniugare l’armonia tra i diversi centri della provincia e la connotazione popolare del festival. Quest’anno c’è stata una sorta di rivoluzione, ma credo che il favore del pubblico ci ripagherà dei tanti sforzi compiuti”. E’ stata dedicata molta attenzione al pubblico, proponendo spettacoli di alta qualità ma a prezzi contenuti. Infatti, il costo del biglietto (posto unico e numerato) sarà di 18 euro.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico