Caserta

Pd, caso Gigliofiorito: Desiderio critica Tresca

Mauro DesiderioCASERTA. Mauro Desiderio, coordinatore cittadino del Pd di Caserta, interviene sulle dichiarazioni dell’ex candidato alla segreteria provinciale Enrico Tresca, il quale, in una lettera inviata al segretario nazionale Pier Luigi Bersani, …

… ha chiesto la rimozione dal nuovo esecutivo provinciale di Arturo Gigliofiorito, che risulta oggetto di indagini della magistratura. “Mi giungono notizie su uno strascico congressuale che vede il candidato perdente Tresca cercare infantili vendette contro la parte vincente, chiedendo addirittura a Bersani, la sospensione del dottor Gigliofiorito, uno dei fondatori del Pd, al quale il partito diversi mesi fa espresse la sua solidarietà per una vicenda giudiziaria che lo vede marginale protagonista quale presidente di una associazione di beneficenza. Ricordo che per tale circostanza Gigliofiorito preferì non candidarsi alle amministrative per rispettare il codice etico del centrosinistra, pur avendo ottime probabilità di elezione. Inutili azioni, quindi, che non concordate con alcun organo statutario, coordinatore cittadino e coordinamento, ma comunicate direttamente alla stampa, servono solo, al di là dei bei propositi pronunciati in congresso e a quanto pare vani, solo a dividere un partito che negli ultimi anni nella nostra provincia ha avuto vita travagliata. Attualmenteil dottor Tresca è consigliere comunale del Pd e dovrebbe lavorare per l’unità”.

“Come consigliere, – conclude Desiderio – mi auguro sappia portare avanti un ottimo lavoro, soprattutto in tal senso. Essendo finito il congresso non esiste più una ‘mozione Tresca’ e non mi risulta la formazione di una associazione nello ambito del Pd con tale nome”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico