Casal di Principe - San Cipriano - Casapesenna

Premio “Don Diana” al cortometraggio su Antonio Di Bona

 CASAL DI PRINCIPE. Il cortometraggio “Memoria e rinascita”, sulla vita di Antonio Di Bona, vittima di camorra, è stato premiato al festival “cOrto Biologico” con la targa “Don Peppe Diana”.

L’opera, firmata dal regista Giovanni Pirozzi, che vede Luigi Baldascino nei panni del protagonista, racconta quel 6 agosto del 1992 quando Di Bona, per una serie di circostanze, si trovava nel posto sbagliato al momento sbagliato, rimanendo ucciso.

Baldascino, che non è nuovo a queste esperienze, visto il recente cortometraggio “Non ci sono abbastanza stelle” del nipote regista Domenico Del Piano, racconta: “La cosa che più mi ha colpitoè stata la serata delle premiazioni, quando abbiamo saputo che non eravamo tra i primi tre ci siamo rimasti male, ma dopo un po’è arrivata la sorpresa che per meè valsa più del primo premio. La targa Don Diana la dedichiamo al fratello di Antonio, Salvatore Di Bona. A fine proiezione abbiamo ricevuto 15 minuti di applausi ininterrotti”. Il corto sarà trasmesso nelle scuole dell’agro aversano e sembra sarà esaminato dalla Rai per una serata sulle vittime della camorra.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico