Casagiove - Casapulla - Curti - San Prisco

Casapulla, Martusciello: “Il centro storico nuovo Suk”

Andrea Martusciello CASAPULLA. Il consigliere di minoranza Andrea Martusciello commenta la situazione in cui versa il centro storico di Casapulla.

“Da alcuni anni ormai il centro storico del nostro paese è stato letteralmente abbandonato a se stesso, tante attività commerciali hanno purtroppo dislocato e in molti casi chiuso per sempre bottega. Le botteghe chiuse sono state sostituite da un gruppo nutrito di extracomunitari che, complice anche lo stato di abbandono della zona, si sono stabiliti e negli anni hanno letteralmente trasformato in un Suk il nostro centro storico. Basta infatti passeggiare da quelle parti per immaginarsi in Marocco o in Algeria, dove musiche tradizionali e kuskus la fanno da padrona.

Questo stato di cose è frutto di una politica locale che negli ultimi anni ha incentivato e favorito sempre più il commercio sulla Via Nazionale Appia disinteressandosi del tutto dell’emorragia commerciale che si stava consumando nel punto nevralgico del paese. C’è bisogno di tutelare il nostro territorio e le nostre tradizioni. C’è bisogno di maggiori controlli e di una maggiore attenzione da parte degli organi preposti, a partire dall’amministrazione comunale, interessata molto più alla costruzione di nuovi alloggi (piano casa) invece di provvedere a riqualificare le case già esistenti e cercare di riportare ai suoi splendori il centro storico e cercare soluzioni per recuperare sia dal punto di vista commerciale ma soprattutto di vivibilità un nostro patrimonio culturale.

Il sindaco, che ormai amministra Casapulla da 12 anni, si adoperi con l’ausilio dei vigili urbani per una ricognizione dei residenti extracomunitari e di conoscere quanti sono in regola con permessi e quanti in regola con i pagamenti dei tributi locali nonché il rispetto delle norme igienico-sanitarie. Controlli quanti contratti di acqua e rifiuti sono denunciati.

Non si tratta di essere razzisti ma anzi significa tutelare gli extracomunitari che onestamente lavorano e con sacrificio vivono nel nostro paese e rispettano le nostre leggi e pagano le tasse. Non perda tempo e non faccia finta di nulla, il ripristino della legalità deve essere una priorità in un paese civile”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico