Carinaro

La sacra effigie di Sant’Eufemia in piazza

Sant'EufemiaCARINARO. Si è tenuto domenica 31 luglio, a Carinaro, il tradizionale rito del quadro di Sant’Eufemia, ad un mese dall’inizio dei solenni festeggiamenti.

Quest’anno l’evento ha assunto una particolare eccezionalità perché sono state apportate delle modifiche per l’innalzamento della sacra effigie della santa protettrice di Carinaro. Infatti, il neo parroco don Antonio Lucariello, è la prima volta per lui, che è anche il presidente del rinomato comitato, ha disposto che la dinamica dell’atto avesse il seguente svolgimento: alle ore 19 la celebrazione della santa messa con la partecipazione di tutti i componenti del Comitato dei festeggiamenti e dei confratelli e consorelle della Congrega di Sant’Eufemia, presieduta da Giuseppe Barbato; al termine processione con l’effige della santa patrona accompagnata dal canto dell’inno di Sant’Eufemia; arrivo in piazza Trieste e, tra il canto e le preghiere, si è innalzata l’immagine della martire, che resterà fino al tutto lo svolgimento della festa patronale.

“Voglio ringraziare il parroco – afferma Barbato, che è anche componente del consiglio pastorale parrocchiale – che con questo atto non solo dimostra il suo attaccamento a Sant’Eufemia ma da vero carinarese tende sempre più a rafforzare e solennizzare le nostre tradizioni. Tanto che quest’anno ha incoraggiato noi tutti a preparare una festa degna di essere tale offrendo a tutti i nostri concittadini un programma di ben 18 giorni (dal 1 settembre al 18) che toccheranno non solo gli appuntamenti già consolidati negli anni precedenti ma è arricchito dall’attenzione per i bambini, dalla processione per la chiusura del congresso eucaristico nazionale, dalle esecuzione di alcune scuole locali di ballo, dall’esibizione di talenti locali e ausilio di strumenti tradizionali, al gemellaggio con Irsina (Matera) dov’è custodito il reliquiario con il braccio di Sant’Eufemia. Insomma, dando pieno interesse a tutte le realtà sociali presenti nella nostra Carinaro”.

Il tutto culminerà il 16 settembre, festa liturgica della Santa, quando nel pomeriggio alla presenza del cardinale Crescenzia Sepe, del vescovo di Aversa Angelo Spinillo, del sindaco di Carinaro Mario Masi e del consigliere regionale Massimo Grimaldi saranno inaugurati i nuovi arredi, dei portali, della sala confessioni, della sagrestia, dell’ufficio parrocchiale della chiesa parrocchiale e della ristrutturazione delle aule pastorali seguiti da una solenne concelebrazione eucaristica in piazza Trieste.

Il quadro di S.Eufemia (31.07.11) – VIDEO

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico