Carinaro

Bando per incarico staff, l’opposizione: “Un paravento per decisioni gia’ prese”

Domenico D’Agostino e Lello SardoCARINARO. La giunta comunale di Carinaro, con deliberazione numero 113 del 26 luglio scorso, ha deliberato un atto di indirizzo per la costituzione dell’ufficio staff del sindaco.

A tal proposito, i consiglieri di opposizione del gruppo “Rinascita”, Domenico D’Agostino e Lello Sardo, avanzano alcuni rilievi di natura politica e tecnica. “L’atto deliberativo – affermano i due consiglieri – è stato adottato in piena calura estiva e senza dare allo stesso la necessaria pubblicità attraverso l’affissione di manifesti murali al fine di mettere a conoscenza tutti gli interessati della possibilità di presentare la domanda di partecipazione, che scade il 12 agosto prossimo. La delibera presenta anche una serie di incongruenze. Infatti, il richiamato articolo 43 del vigente regolamento sull’ordinamento uffici e servizi viene annullato dall’articolo 5 dell’avviso pubblico, che assegna al sindaco e alla giunta l’insindacabile giudizio nell’individuare il soggetto a cui affidare l’incarico. La costituzione dello staff del sindaco non è supportata dalla prevista spesa nei capitoli di bilancio, il che dimostra come la scelta, ancora una volta fulminea, risponda solo a logiche clientelari. L’importo annuale che percepirà ‘il vincitore’ è di 20.400 euro”.

Secondo D’Agostino e Sardo “dagli elementi inseriti nella deliberazione si punta a tagliare fuori i giovani professionisti carinaresi in possesso di laurea ed in cerca di prima occupazione. E viene fuori un vestito cucito su misura di chi è già sulla bocca di tutti i cittadini. L’avviso pubblico è, perciò, solo un paravento per decisioni assunte in precedenza. Il lupo perde il pelo, ma non il vizio”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico