Capua - Grazzanise - Vitulazio - Camigliano - Pastorano - S.Maria la Fossa

Bonifica Parco Saurino, Mastellone chiede priorità

Maria Laura MastelloneS.MARIA LA FOSSA. “Tutto ciò premesso, si chiede di considerare gli interventi di sui all’oggetto quali prioritari sia per i motivi ambientali che economici e, vista l’esistenza di progetti già esistenti, …

… di procedere alla predisposizione delle relative gare d’appalto a valle della necessaria revisione/aggiornamento dei progetti disponibili”. E’ questa l’esortazione che l’assessore provinciale all’ambiente, ecologia, gestione rifiut, Maria Laura Mastellone (nella foto), e il dirigente Paolo Madonna hanno rivolto al direttore generale per la Tutela del Territorio e delle risorse idriche del ministero dell’Ambiente e all’assessore all’ecologia della Regione Campania, al fine di dare la precedenza ai progetti già presentati dal comune di Santa Maria La Fossa relativamente alla “messa in sicurezza definitiva e alla bonifica delle discariche di Parco Saurino 1 e 2 più ampliamento”, nell’ambito del ‘programma strategico per le compensazioni ambientali’. Riscontrando, infatti, la nota ministeriale ad oggetto “Accordi operativi, ex articolo 5 dell’Accordo di Programma ‘programma strategico per le compensazioni ambientali nella Regione Campania del 18 luglio 2008” (nella quale nota si specifica che vi sono fondi in termini di cassa per 47 milioni di euro, ma da destinarsi a ben 38 comuni della Campania), Mastellone e Madonna fanno rilevare che nella nota ministeriale è precisato di dare priorità a quei progetti che siano già esecutivi e/o definitivi, e, dunque, fanno rilevare che “… a seguito di alcuni incontri con il Comune, hanno potuto constatare che per Parco Saurino 2 più ampliamento, esiste un progetto definitivo di messa in sicurezza permanente, adeguato al decreto legislativo n. 36/2003”.

“Il commissariato delegato per l’Emergenza rifiuti – si legge ancora nella missiva dell’assessore Mastellone – ha approvato i progetti definitivi provvedendo all’aggiudicazione attraverso un appalto integrato, pervenendo nel luglio 2008 all’aggiudicazione provvisoria. La realizzazione degli interventi – fa rilevare l’assessore della provincia di Caserta – non è mai stata effettuata in mancanza degli opportuni finanziamenti, a valere sulle risorse Por Campania 2000/2006, in quanto il crono programma dei lavori prevedeva come termine dei lavori una data posteriore a quella prevista per la rendicontazione finale nelle opere”.

“Apprendiamo con soddisfazione l’impegno profuso dall’assessore all’ambiente della provincia di Caserta Mastellone e del dirigente Madonna. – ha dichiarato l’assessore all’ambiente del comune Franco Cepparulo – circa la bonifica di Parco Saurino. In particolare – ha continuato Cepparulo – ci riferiamo alla nota con la quale si richiede la massima priorità nell’intervento di bonifica dei sito, destinando alla stessa le risorse occorrenti”.

“La salvaguardia dell’ambiente – ha dichiarato il sindaco Antonio Papa – è questione prioritaria dell’azione amministrativa di questa maggioranza (prova ne sia l’audizione davanti alla commissione parlamentare d’inchiesta sul ciclo integrato dei rifiuti, sia l’interrogazione a tema che sarà calendarizzata subito dopo la pausa estiva e che sarà illustrata dall’onorevole Stefano Graziano) ed in particolare – ha continuato Papa – la messa in sicurezza di Parco Saurino rappresenta questione morale per le istituzioni nei confronti dell’intera popolazione fossatara”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico