Campania

Scontro al largo di Capo d’Orso: ai domiciliari conducente gommone

 SALERNO. Sono stati disposti gli arresti domiciliari da parte del gip, Giovanna Le Rose, della Procura di Salerno, per il conducente del gommone, Armando Cosentino, 36 anni, di Salerno, …

… che la sera di ferragosto, a un miglio da Capo d’Orso, nel salernitano, ha provocato la morte della 33enne Serena Palermo in uno scontro con un’altra imbarcazione. Cosentino era risultato positivo all’alcooltest.

L’uomo era alla guida del suo natante quando si è scontrato con un motoscafo di 12 metri a bordo del quale c’erano due coppie di amici inclusa la giovane vittima che nel corso dell’impatto è stata sbalzata in acqua. Inutile il tentativo di un uomo della Guardia costiera che si è gettato in mare per tentare di salvare la giovane che è morta per annegamento.

E un altro incidente si è verificato giovedì sera, nelle acque di Capo Miseno, dove un cabinato ha speronato un gommone fuggendo senza prestare soccorso agli occupanti del natante. Delle sei persone a bordo del gommone una donna è rimasta ferita alla testa. Ferite anche due bambine di sette e nove anni, in maniera lieve. All’incidente hanno assistito alcuni testimoni a bordo di altre barche, che hanno prestato i soccorsi immediatamente ed hanno chiamato la Guardia costiera. Le motovedette hanno così trasportato la donna e la bambina in ospedale a Pozzuoli. Le due non sono in pericolo di vita. Sono in corso ricerche per rintracciare il cabinato che ha speronato il gommone.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico